Hera investe 200mila euro nell'innovazione per ridurre i costi grazie alla telelettura e al telecontrollo

Hera investe 200mila euro nell'innovazione per ridurre i costi grazie alla telelettura e al telecontrollo

FORLI' - Monitoraggio costante dei consumi e letture reali trasmesse via cavo in pochi secondi. Le condizioni perché ciò sia possibile sono da un lato la sostituzione, che avverrà entro il 2016 per disposizione dell'Autorità, dei contatori gas attualmente in uso con nuovi misuratori digitali; dall'altro la volontà di un'azienda come Hera che pensa fin da ora all'efficientamento del servizio attraverso la tele lettura di tutti i propri servizi.

 

E' questo infatti uno dei tanti ambiti in cui il Gruppo Hera prevede di sviluppare significative innovazioni grazie anche alla collaborazione con la società forlivese Romagna Innovazione. Con la firma di un accordo di durata biennale e un investimento complessivo di circa 200mila euro in progetti avanzati di sviluppo dell'innovazione, Hera trova in RInnova un partner altamente qualificato nel settore dell'Information Comunication Tecnology con cui portare avanti studi, sperimentazioni e scambi di reciproche competenze e informazioni, tesi a individuare nuovi applicativi e sistemi all'avanguardia, soprattutto nel campo della lettura a distanza e del telecontrollo.

 

Queste le frontiere dell'innovazione che nei prossimi anni consentiranno ad esempio di trasformare gli impulsi inviati dai contatori gas digitali in dati e numeri, per avere in pochi secondi la lettura reale dei consumi da fatturare, evitando il sistema di stime e conguagli. L'obiettivo più a breve termine è perciò quello di preparare il terreno a questo tipo di implementazione, garantendo una sempre maggiore affidabilità dei segnali e aumentando la velocità di trasmissione dei dati attraverso reti tecnologiche avanzate.

 

Tra i progetti già avviati da RInnova per conto di Hera, l'implementazione  della Piattaforma Informatica Multiservizio, che sarà in grado di elaborare i segnali analogici dei contatori digitali gas e acqua, mentre per il servizio elettrico il sistema è già in funzione.  Prosegue poi la progettazione di una Infrastruttura di Comunicazione che razionalizzi lo scambio dati fra i 2mila impianti del territorio e il Polo Regionale di Telecontrollo a Forlì, individuando un unico sistema con cui sostituire le 30 differenti tecnologie di comunicazione attualmente in uso.

 

La firma dell'accordo, sottoscritto oggi a Forlì dall'Ing. Franco Sami Direttore del Settore Ciclo Idrico e Distribuzione Gas del Gruppo Hera e dal Presidente Piergiuseppe Dolcini, alla presenza dell'Amministratore delegato Enrico Sangiorgi di Romagna Innovazione, consente poi di dare il via a due nuove sperimentazioni: lo studio di più avanzati modelli per la ricerca fughe sulle reti idriche, nell'ottica di ridurre ancora la percentuale di perdite che è già tra le più basse d'Italia (24,7% rispetto a una media italiana del 42%); la realizzazione di una Power Line Communication, sistema di ultima generazione per trasmettere dati attraverso reti di alimentazione elettrica, nel caso di Hera, un tratto di dorsale della pubblica illuminazione.  

 

"Il continuo sviluppo funzionale e la razionalizzazione di reti e infrastrutture esistenti - sottolinea Franco Sami -  sono condizioni senza le quali è davvero difficile creare opportunità di efficientamento, maggiore affidabilità dei servizi gestiti e margini per la riduzione dei costi gestione, tre aspetti su cui invece la nostra azienda investe da anni, valorizzando anche collaborazioni come questa, con un'eccellenza del territorio come RInnova".

 

"Rinnova ha trovato in Hera un partner privilegiato", afferma Piergiuseppe Dolcini, Presidente di Romagna Innovazione. "Le due realtà si sono integrate perfettamente, instaurando tra loro una forma di collaborazione, scambio di esperienze e know how che va al di là del semplice rapporto tra cliente e fornitore. Le finalità delle due aziende sono comuni e allo stesso tempo complementari: Hera è una multiutility impegnata in molti campi, Rinnova produce tecnologia avanzata a livello globale, realizzata per applicazioni in ambito locale. Insieme possiamo dare risposte efficaci per lo sviluppo del territorio".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -