I Comuni della bassa Romagna in accordo su un grande struttura commerciale

I Comuni della bassa Romagna in accordo su un grande struttura commerciale

I Comuni della bassa Romagna in accordo su un grande struttura commerciale

I sindaci dei comuni di Brisighella, Castel Bolognese, Casola Valsenio, Riolo Terme e Solarolo, così come successo a Faenza, nei giorni scorsi sono passati dai rispettivi consigli comunali per l'approvazione dell'accordo di perequazione per la realizzazione di una grande struttura commerciale. E' stato un percorso lungo, difficile, per nulla scontato. "Oggi - affermano i primi cittadini del territorio - vogliamo affermare la prova di maturità che abbiamo dato in questa occasione come Enti locali, Comuni e Provincia"

 

 

"Tutti insieme abbiamo condiviso un percorso e i meccanismi di compensazione territoriale che consentiranno una ricaduta anche nei territori dei Comuni più piccoli. Non è nostra intenzione riaprire una polemica, ormai sterile e che potrà servire solo in campagna elettorale, ma offrire una valutazione seria e responsabile di questa scelta. Intendiamo invece affermare che la condivisione dei Comuni interessati (sedici nella nostra Provincia) nasce dall'esigenza precisa di creare le condizioni perché si realizzino vere prospettive lavorative e di sviluppo nel nostro territorio e nella nostra provincia".

 

 

Ed ancora per i sindaci del comprensorio "le risorse derivanti dalla realizzazione dell'insediamento potranno essere utilizzate per rafforzare la politica di valorizzazione dei nostri centri e dei nostri paesi, in una situazione in cui, soprattutto per quelli di collina, le difficoltà della complicata contingenza economica stanno aggiungendosi a quelle strutturali di un territorio dove progressivamente stanno diminuendo gli interventi".

 

 

Infine "siamo fortemente convinti che questo progetto non sarebbe dovuto entrare, a nessun titolo, nell'attuale campagna elettorale per le primarie a Presidente della Provincia: si tratta di un progetto ormai arrivato alla fine di un iter, iter che ha visto coinvolti tutti gli Enti locali e le parti sociali. Ci aspettiamo da questo confronto elettorale idee, progetti e contributi che ci aiutino, realmente, ad amministrare il nostro territorio, in un momento estremamente difficile dove è molto importante la sfida economica, ma anche la coesione e responsabilità di un territorio".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -