I consigli di Hera per smaltire i rifiuti delle Feste

I consigli di Hera per smaltire i rifiuti delle Feste

Mai come per le feste di fine anno, tra Natale e l'Epifania, ciascuno di noi usufruisce dei servizi di raccolta per carta e plastica. Pacchi dono, belli e colorati, hanno vita breve e finiscono, quando va bene, nei rispettivi contenitori. Ma tanto viene anche lasciato fuori, vicino ai cassonetti, e diventa uno spettacolo poco accogliente per le nostre città vestite a festa.

 

Per quanto concerne gli imballaggi voluminosi dei regali, Hera ricorda che quelli in cartone devono essere ridotti di volume e conferiti insieme alla carta, mentre gli imballaggi in plastica o polistirolo vanno inseriti nelle campane gialle della plastica, insieme al vetro e alle lattine. Al cittadino che li conferisce in stazione ecologica Hera concede lo sconto di 0,15 €/kg in bolletta.

 

Le luci di Natale non più utilizzabili diventano Raee (Rifiuti da Apparecchiature elettriche ed elettroniche) e devono essere conferite alle stazioni ecologiche.

 

Inoltre gli alberi di Natale senza radici, non più trapiantabili, possono essere trasformati in ottimo fertilizzante da riutilizzare in agricoltura e perciò Hera invita i cittadini a conferirli presso la stazione ecologica del proprio Comune. E' inoltre possibile richiedere il ritiro gratuito a domicilio chiamando il numero verde 800.999.500. È comunque indispensabile evitare che finiscano all'interno dei cassonetti dell'indifferenziato o addirittura ammassati vicino ai cassonetti.

 

L'azienda ricorda in questo senso che dal 25 dicembre le Autorità competenti, entrando in vigore il Dlgs 205 che dà attuazione alla direttiva rifiuti 2008/98, potranno sanzionare con multe da 300 a 3.000 euro chi abbandona i rifiuti per strada.

 

Attenzione anche alla quantità di cibo che viene acquistata: una indagine della Cia - Confederazione italiana agricoltori, afferma che tra Natale e Capodanno finiranno nella spazzatura più di 500 mila tonnellate di cibo, circa il 25% della spesa totale alimentare per le festività, pari a 1,5 miliardi di euro, quasi 80 euro a famiglia.

I clienti domestici che hanno un'area verde di proprietà possono riutilizzare gli scarti di cibo attraverso la compostiera, un contenitore che trasforma gli scarti organici, quali i residui della preparazione dei pasti, gli scarti di cibo, erba e fogliame derivati dalla manutenzione del giardino, in concime attraverso un  processo di degradazione naturale. La compostiera si può richiedere telefonando al numero verde di Hera 800.999.500 o direttamente alla stazione ecologica del proprio Comune. Hera la consegna gratuitamente a domicilio e il suo utilizzo consente di ottenere uno sconto annuale di circa 5 euro per ogni componente del nucleo familiare nella bolletta di igiene ambientale.

  

  

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -