I Fiori lasciano Forlì, con soddisfazione per gli 80mila visitatori

I Fiori lasciano Forlì, con soddisfazione per gli 80mila visitatori

I Fiori lasciano Forlì, con soddisfazione per gli 80mila visitatori

FORLI' - Neve, ghiaccio, pioggia e freddo, non hanno fermato chi è voluto entrare nel 'mondo dei fiori' forlivese. In 80mila sono arrivati ai Musei San Domenico. Si chiude domenica la mostra "interlocutoria tra Antonio Canova e quella in programma sul Melozzo". Così Pier Giusepppe Dolcini, presidente della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì, definisce con soddisfazione la mostra "Fiori. Natura e simbolo dal Seicento a Van Gogh", giunta al termine.

 

>GUARDA I QUADRI IN MOSTRA

 

Indubbiamente un'esposizione difficile, questo era già stato ribadito, "maggiormente dedicata agli esperti, diversa dalle precedenti", che erano incentrate su un solo artista. Ma il risultato "ha superato le aspettative - assicura Dolcini - con 80 mila visitatori abbiamo eguagliato il risultato che raggiungemmo con Silvestro Lega a Forlì". E comunque sono giunti al museo la metà dei visitatori che erano accorsi anno scorso per ammirare le opere di Antonio Canova. Parliamo del record assoluto per le esposizioni al San Domenico. Ed il successo di Canova era annunciato.

 

Insomma i fiori di Majoli, Van Dyke, Gauguin, Monet, Lojacono, Van Gogh hanno saputo catturare l'interesse di critici ed esperti, ma anche di curiosi e appassionati. "Pur avendo registrato difficoltà e novità - continua Dolcini - questa mostra è stata un'ulteriore dimostrazione che la città di Forlì, con la sua dimensione artistica, è collocata in un più ampio itinerario culturale".

 

"C'è ancora da lavorare sulla situazione degli esercizi pubblici, che hanno sì beneficiato e sfruttato la mostra", ma ancora devono inserirsi appieno nel meccanismo. Dalla Rivera, conclude il presidente, abbiamo avuto una buona affluenza e ottimo è stato l'indotto che la mostra ha creato per le realtà circostanti.

 

Chiara Fabbri

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -