I giallorossi di Cesena e Forlì insieme per la sindrome di Down

I giallorossi di Cesena e Forlì insieme per la sindrome di Down

I giallorossi di Cesena e Forlì insieme per la sindrome di Down

CESENA - E' stato consegnato giovedì alla Grd Onlus di Cesena (Genitori ragazzi Down) nella sede di Assiprov, alla presenza del Sindaco di Cesena, Paolo Lucchi, il ricavato della serata tenuta il 15 gennaio, organizzata dal Roma Club Romagna Giallorossa e dal dal Roma Club Forlì. Il tesoriere Stefano Menenti ha ricordato che tutto il ricavato della serata è stato devoluto alla GRD e l'assegno di mille euro costituisce l'inizio di un impegno che si andrà a consolidare con altre iniziative di tal genere.

 

Il Sindaco Paolo Lucchi ha ricordato l'importanza di iniziative quali quelle appena intraprese ed ha invitato a favorirne di ulteriori sempre nel segno di importanti valori sociali e morali. La medesima richiesta è giunta dalla Presidente della GRD Onlus, Sig.ra Giuseppina Sacchetti , che ha ringraziato tutti coloro che si sono dati da fare per la realizzazione dell'evento ed ha ricordato che il contributo rappresenta per la Onlus Genitori Ragazzi Down (GRD) un aiuto sostanzioso ed importante per svolgere i programmi di ippoterapia e di terapia in acqua attualmente in corso, auspicando che l'anno prossimo l'iniziativa si ripeta con lo stesso spirito di unione e fratellanza.

 

Il Presidente del Roma Club Forlì, Alessandro Pinzari ha evidenziato che il ruolo ed uno degli scopi finali delle attività dei 2 Roma Club che hanno organizzato l'evento è quello di avvicinare i tifosi alla vita della AS Roma in maniera sana, sviluppando quelle iniziative che tendono favorire il contatto con dirigenti e giocatori nell'ambito di iniziative ed eventi. Per tale motivo operano sul proprio territorio trovando quale elemento di collegamento tra gli iscritti la comune passione per i colori giallorossi. L'amicizia, la sportività e la passione per il calcio che accomuna tifosi della Roma e tifosi del Cesena, che erano presenti alla serata, costituiscono una parte, ma non il tutto se questi stessi valori non vengono vissuti e legati a quelli altrettanto fondamentali della solidarietà e dell'impegno sociale.

 

"Il Roma Club Forlì ed il Roma Club Romagna Giallorossa - ha continuato - rappresentano a livello locale quelle che sono le prerogative e gli scopi dell'Unione Tifosi Romanisti, che svolge la propria attività con uno spiccato orientamento ad iniziative che tendono al sociale".

 

Il Presidente del Roma Club Romagna Giallorossa, Fabio Calascibetta ha ricordato che la serata del 15 gennaio, presso il Ristorante Casali ha visto la partecipazione , oltre che del Prsidente del Cesena Calcio e di tutte le cariche politiche locali (presidente della Provincia di Forlì - Cesena, Sindaco di Cesena e Presidente del Consiglio Provinciale, tra gli altri) anche del più alto dirigente dell'AS Roma presente a Cesena per la partita, ovvero Bruno Conti, che ha partecipato alla serata insieme a Vito Scala ed al medico sociale Dott. Luca Pengue, portando tra le altre cose una maglietta di Francesco Totti autografata da tutta la squadra della Roma che è servita per l'effettuazione dell'asta benefica, unitamente alle altre di Mexes, Borriello, e Burdisso.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -