I neonati ragionano come dei piccoli Einstein

I neonati ragionano come dei piccoli Einstein

I neonati ragionano come dei piccoli Einstein

Dei piccoli geni. Così vengono definiti i neonati non appena vengono alla luce, secondo uno studio che dimsotrerebbe come già dopo tre mesi di vita i piccoli sarebbero in grado di sviluppare ragionamenti di una certa complessità. A dirlo è la prestigiosa rivista "Science", che pubblica i dati e le considerazioni raccolte da Josh Tenenbaum, ricercatore del Massachusetts Institute of Technology.

 

Il progetto "3-6-12" ha condotto un'analisi sui ragazzi di  tre, sei e dodici mesi per studiare la psiche e la capacità di ragionamento dei neonati. Tra i criteri di valutazione, l'osservazione di come i piccoli reagiscono di fronte alle sorprese e agli eventi a cui assistono per la prima volta. Maggiore è l'attenzione che rivolgono a quel fatto nuovo, maggior è la loro capacità di comprenderlo.

 

"Il pensiero dei bambini piccoli è puro ragionamento analitico - spiega il ricercatore Josh Tenenbaum - calcolano la probabilità di un evento sapendo in maniera innata che un oggetto non può teletrasportarsi da un luogo all'altro o apparire o sparire nel nulla".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -