I piccoli Comuni montani chiedono servizi postali più efficienti

I piccoli Comuni montani chiedono servizi postali più efficienti

I piccoli Comuni montani chiedono servizi postali più efficienti

BOLOGNA - Il territorio dell'Appennino emiliano-romagnolo non vuole trovarsi isolato e chiede servizi postali più efficienti. Ci sono problemi di orari, ma anche di disservizi nella distribuzione della posta in diversi comuni dell'Emilia-Romagna. Le segnalazioni giungono alle autonomie locali e alla Regione Emilia-Romagna da parte di Comuni e cittadini, sostiene Giovanni Battista Pasini, presidente di Uncem Emilia-Romagna.

 

Le zone dove si registrano le maggiori preoccupazioni sono quelle di montagna, ma disservizi e problemi sembrano esserci su tutto il territorio, prosegue Pasini che d'accordo con l'assessore regionale alla Programmazione territoriale Gian Carlo Muzzarelli e assieme ad Anci, Upi e  Legautonomie Emilia-Romagna, ha deciso di raccogliere informazioni e di chiedere un incontro a Poste Italiane S.p.A.. "E' vero che la competenza in materia di poste e telecomunicazioni e' dello Stato, prosegue Pasini, ma la Regione ha giustamente deciso di occuparsene, poiche' la presenza e il  funzionamento degli uffici postali sono fondamentali per la vita dei cittadini e l'attivita' delle imprese, particolarmente nelle zone piu' disagiate".

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -