Il calzaturiero del Rubicone 'cavalca' la crisi, in controtendenza col nazionale

Il calzaturiero del Rubicone 'cavalca' la crisi, in controtendenza col nazionale

Il calzaturiero del Rubicone 'cavalca' la crisi, in controtendenza col nazionale

Il Rubicone resta il territorio re del calzaturiero, nonostante la crisi. Puntando sulla qualità del prodotto, di fronte ad un calo nazionale della produzione del 6,8% e delle esportazioni, diminuite del 9,7%, l'area del Rubicone si è assestata, nel 2008, su un +8,2% nella produzione, un +12,9% di fatturato ed un aumento della domanda sia interna (+3%), che estera (+4,3%). Delle 291 aziende calzaturiere della provincia la maggior parte sono concentrate proprio qui.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si tratta prevalentemente di piccole e medie imprese, delle quali il 55% a carattere individuale. In totale lavorano nel settore oltre 3.600 dipendenti. Insomma, in controtendenza con il quadro nazionale, il settore calzaturiero della provincia di Forlì-Cesena tiene, trainato dalle aziende del Rubicone, che si contraddistiguono per il prodotto di alta qualità.

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di sesepo
    sesepo

    speriamo che tengano botta anche nel 2009, che ce la facciano nonostante le "esternalizzazioni griffate a Canton della griffe G.... e la concorrenza sleale di chi non rispetta le regole.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -