Il Comune chiede ai forlivesi di progettare l'albero di Natale

Il Comune chiede ai forlivesi di progettare l'albero di Natale

Il Comune chiede ai forlivesi di progettare l'albero di Natale

FORLI' -  "L'amministrazione chiede ai forlivesi di progettare l'albero di Natale". E' questa l'idea messa in campo per le festività 2010, dopo le polemiche che anno scorso hanno annebbiato il Natale forlivese, quando tantissimi cittadini hanno criticato il Comune per averli lasciati senza albero di Natale. Un bando di gara per "invitare i soggetti privati alla presentazione di progetti finalizzati all'allestimento di Piazza Saffi, nell'ambito delle festività natalizie 2010". Ci sono però delle regole che in primis prevedono l'autofinanziamento dei progetti.

 

> SONDAGGIO: COSA NE PENSI?

 

"Il principio è lo stesso di anno scorso - spiega l'assessore all'ambiente, Alberto Bellini - quello della partecipazione, ma avevamo usato lo strumento sbagliato, chiedendo l'intervento dei cittadini sul nostro progetto. Questa volta affidiamo alla creatività dei forlivesi anche la progettazione  dell'allestimento della piazza, rendendoli protagonisti, ma allo stesso tempo responsabili delle tematiche ambientali". Sarà una commissione tecnica, non composta da alcun membro dell'amministrazione, costituita dopo la chiusura del bando, a valutare le proposte che dovranno pervenire, consegnate a mano, entro le 12 del 29 ottobre.

 

"Visto che sull'allestimento della piazza - continua Bellini - i nostri cittadini hanno idee diverse, ci aspettiamo tanta creatività da parte di tutti. Questo non significa che l'amministrazione vuole declinare la responsabilità di questa iniziativa, ma una volontà di rendere la città protagonista, nella massima trasparenza. Certamente accontentare tutti è impossibile, credo non ci sia riuscito nemmeno Michelangelo".

 

Ovviamente chi propone "deve portare con sé  chi realizzerà il progetto - spiega Silvano Allegretti, dirigente settore ambiente - che sarà limitato alla piazza, per permettere lo svolgimento del mercato ambulante del lunedì e venerdì. Vogliamo che le persone si sforzino di proporre e non solo di criticare".   

 

Le istruzioni per partecipare al ‘bando di idee', che saranno disponibili da mercoledì 13, sul sito del Comune di Forlì, comprendono alcune regole determinanti per la valutazione dei progetti. "Possono partecipare tutti i soggetti, purché dotati  della capacità tecnica ed economica di realizzare l'idea progettuale proposta. Al primo classificato verrà assegnato il termine del 6 dicembre 2010 per la realizzazione del progetto ed un contributo spese pari a 5mila euro".

 

Verrà data priorità alle proposte che prevedono un'alta capacità di autofinanziamento, ispirate ai criteri di risparmio energetico, sostenibilità ambientale e partecipazione e coinvolgimento della città. Chiaramente sono accettati i contributi degli sponsor privati,  individuati dagli organizzatori, il cui marchio l'amministrazione  si impegna a riprodurre sul materiale informativo e pubblicitario  per le iniziative collaterali  delle festività 2010.

 

Le ‘Idee per allestimento Natale 2010', dovranno pervenire entro le ore 12 del 29 ottobre presso Amministrazione Comunale di Forlì, Servizio Stampa-Unità gestione eventi istituzionali, via delle Torri. Dalla chiusura del bando serviranno al massimo un paio di settimane per la valutazione da parte della commissione ed un mese per la realizzazione. Poi Forlì avrà la sua piazza natalizia.

 

Chiara Fabbri

Commenti (10)

  • Avatar anonimo di R_I_C_K_
    R_I_C_K_

    sono d'accordo con franz...sinceramente farei a meno dell'albero di natale...e non accetterò lezioni di moralismo da qualsiasi parte politica perche i problemi sono ben altri...non farli allietare da qualche addobbo e spese gia da novembre...è ora di finirla, state mangiando coi nostri soldi cari politici...ricordatelo. prendete voi le decisioni sul natale, non lavatevi le mani facendo decidere alla popolazione che il bilancio non lo puo vedere...

  • Avatar anonimo di franz.l
    franz.l

    Ci vogliono far discutere dell'albero di Natale..... mi sembra che gli argomenti da risolvere e siano BEN ALTRI !!! ......o forse mi sbaglio?..... mah

  • Avatar anonimo di annibale
    annibale

    Mi auguro che il Sig. Sindaco riesca a disinfestare l'amministrazione dai boiardi e balivi vari.

  • Avatar anonimo di annibale
    annibale

    Non capisco l'affermazione "risparmio energetico, sostenibilita' ambientale, partecipazione e coinvolgimento della citta'"!!!! Evidentemente l'assessore non conosce i tempi della burocrazia di cui fa parte.... Un pool di aziende ci riuscirebbe a farlo in un mese, ma purtroppo come cittadini siamo angariati dalle cariatidi burocratiche con lo sgabello sotto al c....

  • Avatar anonimo di annibale
    annibale

    L'idea e' valida ed attraente, ma dovrebbe essere sostenuta da certezze. Mi auguro che nel caso non ci fossero aziende interessate l' amministrazione abbia gia' un piano di riserva. In ultimo che stipuli un' assicurazione a copertura di eventuali danni.

  • Avatar anonimo di simy
    simy

    e se il comune comprasse qualche alberello e ogni forlivese portasse qualche sua decorazione ad es invece di buttarle per comprarle nuove...

  • Avatar anonimo di pecoranera
    pecoranera

    L'essere normali è rispettabilissimo. Glielo hanno detto? Ps. anno scorso si giustificava ciò che è successo anche per questioni economiche.....forse la commissione tecnica è formata da volontari ?

  • Avatar anonimo di materazzi
    materazzi

    I cittadini forlivesi vogliono una sola cosa caro assessore Bellini, un albero di grandi dimensioni come è sempre stato, ben addobbato e ben illuminato nulla più......la vostra arroganza nel complicare anche le cose più semplici è disarmante,.....mamma mia che incubo.

  • Avatar anonimo di ##Davide##
    ##Davide##

    >Possono partecipare tutti i soggetti, purché >dotati della capacità tecnica ed economica di >realizzare l'idea progettuale proposta Ah ci propri brev! In pratica gli tira il culo che tutti abbiano detto che lo scorso anno era un schifo e adesso fanno pure gli offesi! Ci vuole Michelangelo x andare a prendere un abete e mettergli due palline, magari realizzati dai bimbi delle elementari? Poi appunto, loro scaldano sedie dalla mattina alla sera ma perchè chi poi vince "deve portare con sé chi realizzerà il progetto"?? Non sarebbe stato meglio che raccogliessero le idee poi si prendesero la responsabilità di fare LORO le cose visto che sono pagati apposta? Beh poi domani vediamo, ci sarà da divertirsi...

  • Avatar anonimo di Pablito
    Pablito

    Mi sembra 1 gran bella idea ma, come avete scritto voi nel sondaggio, anche 1 modo per lavarsene le mani.Se l'albero lo progettano i cittadini bene!!!(anche si in 15 giorni mi sembra dura!) ma a questo punto non sono giustificate le spese,se ce ne sono, degli impiegati che ricoprivano questo ruolo progettuale.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -