Il fatturato della 'Ndrangheta vale 44 miliardi di euro

Il fatturato della 'Ndrangheta vale 44 miliardi di euro

Il fatturato della 'Ndrangheta vale 44 miliardi di euro

44 miliardi di euro, pari a circa il 3% del prodotto interno lordo italiano. Questo è il giro d'affari della ‘Ndrangheta, una delle associazioni malavitose più potenti e pericolose al mondo. Il dato, allarmante, emerge dal Dossier 'ndrangheta 2008 realizzato dall'Eurispes che ha mappato 131 cosche attive in Calabria. Di queste, 73 sono in provincia di Reggio Calabria, 21 a Catanzaro, 17 a Cosenza, 13 a Crotone e 7 a Vibo Valentia. Il 62% degli incassi arriva dalla droga.

 

Il rapporto della Eurispes mette in evidenza come il fatturato della ‘Ndrangheta sia equivalente al prodotto interno lordo di Estonia e Slovenia messe insieme; due nazioni appena entrate nell'Unione europea, ma che in termini di potenza economica (e non solo) non sono paragonabili alla forza di fuoco della ‘Ndrangheta.

 

Se dallo spaccio di sostanze stupefacenti arriva la gran parte degli introiti, una buona fetta del resto del ‘fatturato' giunge da appalti pubblici e compartecipazioni in imprese di tutti i tipi, per un ricavo complessivo da questo comparto di 5,7 miliardi di euro. Dall'estorsione e dall'usura arrivano altri 5 miliardi, 3 giungono dal traffico di armi e altri 3 dalla prostituzione.

 

L'Eurispes evidenzia anche l'aumento del grado di violenza che si è registrato negli ultimi anni. Dal 1999 ad oggi 202 sono stati gli omicidi di ‘Ndrangheta, con un incremento rispetto al passato addirittura del 667%.

 

La ‘Ndrangheta continua a proliferare nonostante nel solo anno 2006 le siano stati sequestrati 562 appartamenti, 363 terreni, 122 locali, 46 tra capannoni e altri immobili, 35 imprese individuali, 9 Sas, 9 Srl, 5 Snc e una Spa. Dal 1991 al 2007 sono state sciolte per infiltrazioni mafiose 38 amministrazioni comunali calabresi.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -