Il giallo del cadavere nel pozzo, i Carabinieri ispezionano la casa

Il giallo del cadavere nel pozzo, i Carabinieri ispezionano la casa

Il giallo del cadavere nel pozzo, i Carabinieri ispezionano la casa

RAVENNA - Suicidio o omicidio? Proseguono incessantemente le indagini dei Carabinieri del Nucleo Investigativo di Ravenna per fare luce sulla morte di Yanexy Gonzales Guevara, la 23enne di nazionalità cubana trovata morta nel tardo pomeriggio di martedì nel pozzo di una casa colonica abbandonata a poche centinaia di metri dall'abitazione dove viveva insieme al marito, l'imprenditore edile Marco Contini, e alla figlioletta di due anni. I militari, con l'ausilio di attrezzature scientifiche, ispezioneranno ogni metro quadrato della villetta di via Passogatto per trovare elementi utili a sciogliere i nodi del giallo. Controlli verranno svolti anche sui veicoli sequestrati.

 

>GUARDA LA FOTOGALLERY

 

L'ipotesi più al vaglio agli inquirenti è quella del suicidio. Una supposizione che potrebbe trovare conferma con il rinvenimento di sostanze eventualmente assunte dalla giovane. L'autopsia sul corpo della 23enne ha escluso lesioni tali da provocare la morte, ma non ha consentito di accertare la presenza o meno di acqua nei polmoni necessaria per stabilire se la donna sia finita nel pozzo viva o già morta. Per ulteriori risposte occorrerà attendere gli esami di laboratorio.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -