Il giallo di Avetrana, Sarah preparava la fuga

Il giallo di Avetrana, Sarah preparava la fuga

Il giallo di Avetrana, Sarah preparava la fuga

TARANTO - La scomparsa di Sarah Scazzi, la quindicenne di Avetrana di cui non si hanno più sue notizie dal 26 agosto scorso, è sempre più un mistero. Secondo le ultime indiscrezioni la minorenne avrebbe pianificato la fuga. Il desiderio di fuggire era stato confidato ad una cugina della sua età, interrogata dai Carabinieri. La volontà di fuggire era stata riferita anche ad un 31enne di Mottola conosciuto in chat. Sarah a quanto pare aveva un pianificato la fuga.

 

Anche nei numerosi messaggi su Facebook aveva scritto che voleva "scomparire", tagliandosi e tingendosi i suoi lunghi capelli biondi. In una delle conversazioni online si sarebbe spinta a dire: "Ho programmato le cose, tornerò dopo venti giorni, voglio diventare famosa".  Anche in un test psicoattitudinale fatto a scuola alla domanda "Per me Avetrana è?" aveva risposto "Non vedo l'ora di andare via".

 

Anche gli amici ritenevano che Sarah avesse il chiodo fisso di lasciare il paese. Ma nessuno aveva mai creduto che avrebbe messo in pratica quell'intenzione. Tra le letture di Sarah gli inquirenti hanno trovato anche un libro "Segreti di morte" che parla di personaggi scomparsi misteriosamente e che poi ricompaiono.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -