Il giallo di Melania, appello a chi telefonò per far trovare il cadavere

Il giallo di Melania, appello a chi telefonò per far trovare il cadavere

Il giallo di Melania, appello a chi telefonò per far trovare il cadavere

ROMA - Le indagini sulla morte di Carmela Melania Rea, la 29enne originaria del Napoletano, ma residente a Folignano (Ascoli Piceno) scomparsa il 18 aprile da Ascoli Piceno e trovata morta mercoledì scorso in un bosco del Teramano, hanno ricevuto un ulteriore impulso. I carabinieri di Ascoli hanno ascoltato alcune persone che potrebbero essere collegate o avere informazioni utili per incastrare l'omicida della ventinovenne.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel frattempo le Procure di Ascoli Piceno e Teramo, che indagano sulla morte della mamma 29enne, hanno lanciato un appello all'uomo che mercoledì ha telefonato da una cabina in Piazza San Francesco a Teramo al 113 per avvisare che c'era un cadavere di donna nel Bosco delle Casermette, a Ripe di Civitella. ''Non deve avere paura'', gli fanno sapere gli inquirenti, convinti che l'uomo non abbia nulla a che fare con l'omicidio e che potrebbe invece fornire elementi utili al'inchiesta.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -