Il giallo di Melania, il marito davanti al pm come teste

Il giallo di Melania, il marito davanti al pm come teste

Il giallo di Melania, il marito davanti al pm come teste

NAPOLI - Salvatore Parolisi, il marito di Carmela Melania Rea, la 29enne trovata uccisa a coltellate nella pineta di Ripe di Civitella (Teramo) il 20 aprile scorso, è stato ascoltato nella caserma dei carabinieri di Castello di Cisterna (Napoli) dal pm di Ascoli Umberto Monti, e da due ufficiali dell'Arma, che hanno raccolto anche le testimonianze dei familiari della coppia. Il soldato è stato ascoltato come persona informata sui fatti e non è indagato.

 

Parolisi è finito nell'occhio del ciclone in particolari dopo le rivelazioni di una sua ex allieva del 235esimo Reggimento Piceno di Ascoli con cui l'uomo ha avuto una relazione extraconiugale. Intanto si continuano a studiare i tabulati telefonici e le celle.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo alcune indiscrezioni, il cellulare del trentenne sarebbe stato agganciato dalla cella nella zona dove è stato ritrovato il cadavere della moglie. Una mezz'ora circa prima che la donna si sarebbe allontanata dallo stesso Parolisi e dalla loro figlioletta di 18 mesi per recarsi in bagno.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -