Il giallo di Melania, perquisita la casa. Sequestrate le lettere al marito

Il giallo di Melania, perquisita la casa. Sequestrate le lettere al marito

Il giallo di Melania, perquisita la casa. Sequestrate le lettere al marito

ASCOLI - Blitz degli investigatori nella casa in cui vivevano Melania e Salvatore, a Folignano. I Carabinieri hanno bussato nel primo pomeriggio di giovedì, intorno alle 14.30. Sono rimasti dentro per quattro ore e sono usciti con un voluminoso sacco di plastica all'interno del quale c'erano gli anfibi di Salvatore, uno zainetto militare e altri oggetti della donna. In casa sono state trovate le lettere che scriveva al marito. Inoltre hanno prelevato un chiavetta Usb.

 

Gli uomini dell'Arma hanno battuto palmo a palmo l'abitazione. Parolisi è una persona informata sui fatti, ma indubbiamente la pressione degli investigatori resta tutta su di lui. I Carabinieri hanno sequestrato anche un pc fisso, usato dalla famiglia, sia il portatile di Salvatore. Con quest'ultimo pc, secondo gli investigatori, il militare chattava con la soldatessa con cui aveva un relazione. Ed escono anche altri particolari sulla sua relazione.

 

I due avevano concordato di incontrarsi durante le vacanze pasquali. Ne avevano parlato al telefono il 17 aprile, il giorno prima della scomparsa di Melania. La giovane mamma di 29 anni è stata trovata uccisa a coltellate il 20 aprile nei boschi di Ripe di Civitella (Teramo).

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -