Il giallo di Melania, si cercano risposte anche su Facebook

Il giallo di Melania, si cercano risposte anche su Facebook

Il giallo di Melania, si cercano risposte anche su Facebook

ASCOLI - Gli inquirenti che indagano sull'omicidio di Carmela Melania Rea, la 29enne di Somma Vesuviana trovata uccisa con 32 coltellate il 20 aprile scorse nel bosco di Ripe di Civitella, si sono recati nella sede di Facebook per verificare gli archivi telematici del social network alla ricerca di messaggi cancellati. I risultati della ricerca negli Stati Uniti sono già nelle mani dei carabinieri del Ros. Nel mirino i messaggi scambiati da Salvatore Parolisi, marito di Melania, e la sua amante.

 

 "Dal profilo Facebook di Parolisi possono emergere spunti investigativi, ma non delle prove - ha commentato all'Agi il comandante provinciale dei carabinieri di Ascoli Piceno Col. Alessandro Patrizio -. Il momento focale dell'inchiesta ci sara' solo quando queste informazioni saranno incrociate con i dati della relazione di Tagliabracci sull'esame cadaverico e delle indagini scientifiche dei Ris sui reperti raccolti. Non prima".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -