Il giallo di Melania, spunta l'anello della vittima

Il giallo di Melania, spunta l'anello della vittima

Il giallo di Melania, spunta l'anello della vittima

ASCOLI - Spunta l'anello di Carmela Melania Rea, la ventinovenne di Somma Vesuviana (Napoli) scomparsa il 18 aprile scorso e trovata uccisa a coltellate dopo due giorni nel boschetto di Ripe di Civitella (Teramo). Gli inquirenti l'hanno definito un "rompicapo". Probabilmente si è sfilato dal dito della donna durante l'aggressione. Ma non si esclude che l'abbia lanciato contro qualcuno. Nel mirino degli investigatori c'è Salvatore Parolisi, marito della vittima.

 

Il giovane caporalmaggiore dell'esercito, che ha ricostruito più volte quello che è accaduto il giorno della scomparsa della moglie, non è indagato ed è parte offesa. Ma ci sono ancora diversi punti oscuri da chiarire. A Parolisi sono state chieste precisazioni su quanto da lui affermato in precedenza. Dopo sette ore d'interrogatorio, Parolisi ha lasciato la caserma senza parlare con i cronisti che lo attendevano dall'esterno.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -