Il giallo di Melania, spuntano due scontrini

Il giallo di Melania, spuntano due scontrini

Il giallo di Melania, spuntano due scontrini

ASCOLI - Nel giallo dell'omicidio di Carmela Melania Rea, la 29enne originaria del Napoletano, ma residente a Folignano (Ascoli Piceno) scomparsa il 18 aprile da Ascoli Piceno e trovata morta due giorni più tardi in un bosco del Teramano, spuntano due scontrini. Il primo, trovato dai carabinieri in un cestino dei rifiuti nell'area pic nic del Bosco delle Casermette dove è stato trovato il cadavere della ragazza, porta la data del 18 aprile, giorno della scomparsa.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lo scontrino è stata rilasciato da una panetteria a Villa Lempa, una frazione di Civitella del Tronto in provincia di Teramo, ma a pochi chilometri da Ascoli Il secondo è datato 19 aprile. Questo ha fatto ipotizzare che sia caduto dalla tasca di qualcuno tornato nella pineta di Ripe di Civitella dopo che l'omicidio della giovane donna di Folignano era già stato consumato.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -