Il giallo di Melania, supertestimone smentirebbe Parolisi

Il giallo di Melania, supertestimone smentirebbe Parolisi

Il giallo di Melania, supertestimone smentirebbe Parolisi

ASCOLI - Spunta un supertestimone nell'ambito dell'indagini sull'omicidio di Carmela Melania Rea, la 29enne di Somma Vesuviana scomparsa il 18 aprile scorso a Colle San Marco e trovata uccisa con numerose coltellate 48 ore dopo nel bosco delle Casermette a Ripe di Civitella, in provincia di Teramo. Si tratta di una trentenne di Ascoli, rivela il settimanale "Oggi", che metterebbe spalle al muro il marito della vittima, Stefano Parolisi, attualmente indagato a piede libero.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ai magistrati della Procura di Ascoli, la giovane avrebbe spiegato di essere arrivata al parco giochi di Colle San Marco alle 14 del 18 aprile e di esserci rimasta fino alle 15,30. Inoltre ha aggiunto che in quell'ora e mezza non ha visto arrivare alle altalene né Parolisi, né la moglie Melania, né tantomeno la figlia della coppia, Vittoria. Il racconto della donna smentirebbe così la ricostruzione di Parolisi.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -