Il giallo di Sarah Scazzi, l'amica Mariangela: ''Mi sono sentita presa in giro da Sabrina''

Il giallo di Sarah Scazzi, l'amica Mariangela: ''Mi sono sentita presa in giro da Sabrina''

Il giallo di Sarah Scazzi, l'amica Mariangela: ''Mi sono sentita presa in giro da Sabrina''

AVETRANA (Taranto) - "Quando ho appreso dell'arresto di Sabrina, ho provato tanta rabbia perchè mi sono sentita presa in giro da Sabrina che era una mia ex amica". Mariangela Spagnoletti, amica di Sabrina Misseri, ha inviato al Tg5 una lettera nella quale ha confermato le sue affermazioni in contrasto con la versione fornita dalla cugina di Sarah Scazzi, ribadendo quanto dichiarato agli inquirenti cosa sia accaduto il 26 agosto quando è stata uccisa la 15enne.

 

"Quel giorno quando sono arrivata a casa alle 14,40 lei era in strada molto agitata e il padre non c'era sul garage - ha affermato -. Mi è apparso molto strano che fosse già sulla strada e mi è apparso ancora più strano che da subito lei mi abbia detto "l'hanno presa". La giovane ha spiegato di aver visto Michele Misseri la prima volta davanti al garage e la seconda in auto, quando è tornata con Sabrina lì. "Lui stava chinato e trafficava con qualcosa in mano".

 

Mariangela vorrebbe chiedere a Sabrina "perche' l'ha fatto e perche' ha mentito tutto questo tempo. Se e' vero che lei ha contribuito all'omicidio di Sarah voglio che paghi fino in fondo se invece e' innocente come lei continua a gridare apertamente saro' la prima a portarle la mia solidarieta' e a riabbracciarla". Ma i rapporti tra le due amiche si sono incrinati: "Lei voleva che io parlassi con i giornalisti e io mi sono rifiutata", ha rilevato.

 

Anche Valentina Misseri, sorella di Sabrina, ha inviato un messaggino sms nel quale ha accusato il padre: "Sabrina e' innocente! Questa e' la cosa piu' importante! Mio padre ha ucciso Sarah e ora sta uccidendo la figlia".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -