Il nuovo 'cervellone' chiude la stazione di Bologna

Il nuovo 'cervellone' chiude la stazione di Bologna

BOLOGNA - Fine settimana di disagi alla stazione centrale ferroviaria di Bologna che sarà completamente chiusa al traffico. Lo stop (da sabato alle 22.30 a domenica alle 15) è dovuto ai lavori di attivazione del nuovo Apparato Centrale Computerizzato (Acc). Si tratta del più importante intervento di potenziamento tecnologico della stazione dagli anni Cinquanta anni ad oggi, costato un investimento di 90 milioni di euro da parte di Rete Ferroviaria Italiana e Italferr. Il nuovo "cervellone" della stazione di Bologna di gestire, a regime, 1.200 treni al giorno, rispetto agli attuali 600.

 

La chiusura della stazione di Bologna sarà progressiva. Si comincia alle 9 di sabato mattina, con l'interruzione del traffico nei piazzali est e ovest. Alle 13 verranno fermati i binari dal 7 all'11, mentre alle 22.30 scatta la chiusura totale della stazione, con l'interruzione dei binari dal primo al quarto. Per i viaggiatori in arrivo e partenza da Bologna Centrale i treni fermeranno nelle stazioni del nodo ferroviario di Bologna. Per i collegamenti fra Bologna Centrale e le località di fermata sarà istituito un servizio navetta con autobus, con orario cadenzato non direttamente coincidente con gli arrivi e le partenze dei treni.

 

La stazione di Castelbolognese sarà, invece, collegata a San Lazzaro con i treni da e per Ancona. Le fermate di Casteldebole e Bologna Borgo Panigale sulla linea Bologna - Porretta e la fermata di Calderara Bargellino sulla linea Bologna - Verona non saranno servite da alcun collegamento. Saranno possibili variazioni di orario anche nei giorni immediatamente successivi alla riattivazione.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -