Il PdL in regione chiede una commissione d'inchiesta sulla sanità

Il PdL in regione chiede una commissione d'inchiesta sulla sanità

Il PdL in regione chiede una commissione d'inchiesta sulla sanità

BOLOGNA - Una commissione regionale di inchiesta sulla gestione dei concorsi e degli appalti alle Asl e alle Aziende ospedaliere della Regione. Il gruppo regionale del Pdl ha presentato una richiesta formale per l'istituzione dell'organismo: "Il richiamo alla trasparenza- scrive in una nota il capogruppo Luigi Villani- e al rigore nella gestione della cosa pubblica, oggi piu' che doveroso, e il rispetto per chi lavora onestamente nella sanita', per i malati assistiti e per i cittadini contribuenti, ci motivano a essere risoluti e tempestivi".

 

Villani cita il presunto concorso pilotato al policlinico S.Orsola di Bologna, "solo l'ultimo episodio di una catena di gravi episodi che, dall'inizio dell'anno, stanno facendo tremare la sanita' emiliano-romagnola, sulla cui gestione politica e amministrativa si stanno addensando nubi sempre piu' fosche". Il capogruppo berlusconiano mette in fila altri esempi: gli appalti dell'ospedale di Cona, quelli del Cup a Bologna, quelli "pilotati" i bilanci "corretti" che interessano l'Asl di Forli'.

 

Troppi casi, per Villani, "in troppo poco tempo per non essere indicatori di un problema la cui portata non puo' essere minimizzata". Anche perche', ricorda infine, la sanita' assorbe "circa 11 miliardi, pari a oltre il 70% del bilancio della Regione". Sull'argomento interviene anche un altro

pidiellino, Enrico Aimi: "Anche la nostra sanita' ha bisogno di un check up che stabilisca insieme al gradimento dell'utenza capacita' e talento dei suoi amministratori. Troppe le disfunzioni, troppi i disservizi". (Dire)

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -