Il turismo della Riviera romagnola ha 3 milioni e mezzo di "amici" sui social network

Il turismo della Riviera romagnola ha 3 milioni e mezzo di "amici" sui social network

Il turismo della Riviera romagnola ha 3 milioni e mezzo di "amici" sui social network

RIMINI - Crescono al ritmo di 200 iscritti a settimana gli amici di Ter ("Turismo Emilia Romagna") su Facebook, su cui il circuito di social network di Apt Servizi e' ufficialmente presente oltre che sulle altre piu' importanti web community: Twitter, Friend Feed, YouTube e Flickr. Una presenza,  quella del turismo emiliano romagnolo nella rete, che per immagine "fresca", capacita' di attrazione e coinvolgimento degli utenti web e' stata premiata dalla giuria di "eGov", bimestrale di cultura e tecnologie per l'innovazione, che promuove l'omonimo premio.

 

Il premio segnala le migliori esperienze di innovazione tecnologica della pubblica amministrazione che abbiano saputo portare benefici reali ai cittadini-utenti. Il riconoscimento e' stato conferito oggi a Rimini, nel corso del convegno "Fabbrica dell'innovazione. Stimoli per una pubblica amministrazione del futuro". La giuria del premio, si legge in una nota, ha attribuito ad Apt Servizi il riconoscimento di miglior progetto italiano della categoria "Turismo 2.0". A ritirare il Premio

Liviana Zanetti, neo-presidente di Apt Servizi Emilia Romagna, e Andrea Babbi, amministratore delegato dell'azienda di promozione turistica regionale.

 

"Il nostro costante impegno per essere attivamente presenti sul web- ha sottolineato Babbi ritirando il Premio eGov- vale oggi 3,5 milioni di utenti, tanti sono coloro che nel 2009 hanno visitato il network dei siti turistici ufficiali dell'Emilia Romagna. L'attenzione di Apt Servizi e' sempre piu' rivolta alla ricerca di soluzioni web funzionali, in grado di valorizzare la nostra ricchissima e ben differenziata offerta di vacanza, con un approccio in rete all'insegna dell'accoglienza e l'ospitalita'

che ci contraddistinguono da sempre. Stiamo guardando con grande attenzione ai mercati esteri e per questo abbiamo messo a punto social network in italiano, inglese, tedesco e russo".

 

Lanciato nel maggio 2009, il progetto Ter consiste in un sistema di canali: social-blog, pagine

ufficiali Facebook, account Twitter e FriendFeed, profili YouTube e Flickr. All'interno di questi spazi Ter ha saputo costruire, in pochi mesi, una vibrante community di turisti e cittadini che,

quotidianamente, interagiscono e scambiano informazioni attorno alle ricchezze turistiche e culturali della regione, alla qualita' dei servizi, alle innovazioni di settore.

 

Importante anche il ruolo di Ter come "amplificatore" capace di rilanciare le informazioni relative a iniziative, eventi e altro delle singole realta' locali sparse sul territorio. Sono state oltre cento le sorgenti informative (tra enti locali, associazioni, aziende, cittadini) le cui notizie sono state comunicate da Turismo Emilia Romagna, secondo una logica di cooperazione e sussidiarieta' con tutti gli attori del territorio.

 

Lanciato nel maggio 2009, il progetto Ter consiste in un sistema di canali: social-blog, pagine ufficiali Facebook, account Twitter e FriendFeed, profili YouTube e Flickr. All'interno di questi spazi Ter ha saputo costruire, in pochi mesi, una vibrante community di turisti e cittadini che,

quotidianamente, interagiscono e scambiano informazioni attorno alle ricchezze turistiche e culturali della regione, alla qualita' dei servizi, alle innovazioni di settore.

 

Importante anche il ruolo di Ter come "amplificatore" capace di rilanciare le informazioni relative a iniziative, eventi e altro delle singole realta' locali sparse sul territorio. Sono state oltre cento le sorgenti informative (tra enti locali, associazioni, aziende, cittadini) le cui notizie sono state

comunicate da Turismo Emilia Romagna, secondo una logica di cooperazione e sussidiarieta' con tutti gli attori del territorio.

 

Lanciato nel maggio 2009, il progetto Ter consiste in un sistema di canali: social-blog, pagine ufficiali Facebook, account Twitter e FriendFeed, profili YouTube e Flickr. All'interno di questi spazi Ter ha saputo costruire, in pochi mesi, una vibrante community di turisti e cittadini che,

quotidianamente, interagiscono e scambiano informazioni attorno alle ricchezze turistiche e culturali della regione, alla qualita' dei servizi, alle innovazioni di settore.

 

Importante anche il ruolo di Ter come "amplificatore" capace di rilanciare le informazioni relative a iniziative, eventi e altro delle singole realta' locali sparse sul territorio. Sono state oltre cento le sorgenti informative (tra enti locali, associazioni, aziende, cittadini) le cui notizie sono state comunicate da Turismo Emilia Romagna, secondo una logica di cooperazione e sussidiarieta' con tutti gli attori del territorio. (Dire)

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -