Il videoreporter Manuel Zani parla in due incontri pubblici

Il videoreporter Manuel Zani parla in due incontri pubblici

Il videoreporter Manuel Zani parla in due incontri pubblici

BOLOGNA - E' venerdì a Bologna Manuel Zani, il freelance romagnolo che era tra i sei attivisti arrestati in Israele dopo il blitz di domenica notte sulla nave pacifista "Freedom Flotilla" diretta a Gaza. Zani partecipera' alla proiezione di due cortometraggi al cinema Lumiere sul tema di Gaza e sabato, insieme a Manolo Luppichini (mediattivista romano anche lui reduce da Israele), sara' ad un incontro pubblico al Festival delle culture antifasciste che si sta svolgendo sotto le Due Torri in via Togliatti.

Venerdì sera sara' alle 20.30 al cinema Lumiere, dove verranno proiettati due cine-documentari sul tema di Gaza. Sabato, invece, alle 19, Zani sara' in via Togliatti per partecipare a un confronto pubblico insieme a Luppichini. Lo comunica, in una nota, il Festival antifascista. I documentari in programma al Lumiere sono "Gaza senza tregua" di Luppichini e Jacopo Mariani (estratto dalla puntata "Guerre" della trasmissione 'Presa Diretta') e di "Armi misteriose a Gaza, microtecnologie per amputazioni" a cura di Maurizio Torrealta di Rainews24.

 

Entrambi i documentari sono del 2009 e il secondo ha ottenuto, come migliore inchiesta, il 'Premio Sodalitas' e il riconoscimento speciale del Premio Cronista 2010. Sabato, invece, l'appuntamento e' alle 19 al Festival di via Togliatti, dove i due freelance parteciperanno a "un momento pubblico di confronto".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -