Il vino Tocai Friuliano definitivamente cancellato

Il vino Tocai Friuliano definitivamente cancellato

E' ufficiale, il Tocai Friulano, uno dei vini più importanti non solo per la regione Friuli Venezia Giulia, ma anche per la viticoltura e l'enologia italiana, è stato definitivamente cancellato.

Con la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale Europea n. 95 del 5 aprile del regolamento n. 382/07, dal 1º aprile 2007 su tutto il territorio dell'Unione Europea "Tokaj" designerà solo ed esclusivamente il Vqprd prodotto in Ungheria.


La disputa sui due nomi, risale al 1993, quando la Comunità Europea e la Repubblica d'Ungheria hanno concluso un accordo sulla tutela e il controllo delle denominazioni denominazioni dei vini. Per tutelare l'indicazione geografica ungherese «Tokaj», l'accordo ha vietato l'utilizzo del termine «Tocai». Si è preferito pertanto dare maggiore tutela ad un territorio privilegiando le indicazioni geografiche. I due vini con il nome simile (si badi bene, Tokaj è ben diverso da Tocai Friulano), hanno inoltre caratteristiche estremamente differenti. Il Tokaj è prodotto con uve Furmint ed Harslevelu, che danno un vino passito liquoroso e molto alcolico; mentre il Tocai Friulano è un vino dal colore paglierino dorato chiaro, con profumo delicato e gradevole, sapore asciutto, pieno, con lieve retrogusto amarognolo. Da ora quindi il Tocai Friulano sarà chiamato solamente Friulano.


Molto probabilmente la viticoltura e l'enologia italiana meritavano un ben altro trattamento e ben altra protezione da tutti gli organi policiti italiani in sede europea, ma ormai il "danno" è stato fatto e speriamo che serva da lezione per evitare simili errori in futuro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Mauro Manaresi

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -