Immigrazione, Maroni: sbarchi diminuiti dell'88%

Immigrazione, Maroni: sbarchi diminuiti dell'88%

Immigrazione, Maroni: sbarchi diminuiti dell'88%

Gli sbarchi di clandestini in Italia sono diminuiti dell'88% in un anno. Lo ha dichiarato il ministro dell'Interno, Roberto Maroni, nel tradizionale incontro di Ferragosto con le forze dell'ordine e la riunione del Comitato per la sicurezza nazionale, che si è svolta a Palermo. Il ministro leghista ha spiegato che gli sbarchi sono passati dai 29 mila del periodo agosto 2008-luglio 2009, ai 3.499 di fine luglio 2010. Per quanto riguarda l'isola di Lampedusa, poi, gli sbarchi sono stati "azzerati" ha detto Maroni.

 

Il ministro ha giustamente messo in evidenza gli importanti risultati ottenuti nella lotta contro la criminalità organizzata. I 6.483 latritanti catturati in quasi due anni dall'insediamento del governo Berlusconi sono una conferma del successo della strategia del governo contro la mafia". Catturati anche 26 dei 30 latitanti che il Viminale ritiene essere i più pericolosi esistenti.

 

Ragionando statisticamente, "sono stati arrestati in media otto mafiosi al giorno", ha orgogliosamente rivendicato il ministro, specificando che sul piano patrimoniale sono stati sequestrati 32.799 beni per un valore di quasi 15 miliardi di euro (tra sequestrati e confiscati).

 

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -