Imola: abusi su 13enne, il veterinario resta in carcere

Imola: abusi su 13enne, il veterinario resta in carcere

Imola: abusi su 13enne, il veterinario resta in carcere

IMOLA - Resta in carcere il veterinario imolese di 41 anni, arrestato la scorsa settimana con l'accusa di violenza sessuale ai danni all'epoca dei fatti di una tredicenne. La decisione è stata confermata dal giudice per le udienze preliminari di Bologna, Marinella De Simone, che ha respinto le eccezioni sollevate dall'avvocato Enrico Caliendo, che assiste il quarantunenne. Nei prossimi giorni il legale presenterà ricorso contro la misura cautelare in carcere al tribunale del Riesame.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'istanza ai giudici del Riesame serve anche per accedere ad una serie di atti del fascicolo del pubblico ministero Flavio Lazzarini. Oltre al 41enne è indagata, per concorso in violenza sessuale su minore, anche la madre della 14enne: secondo l'accusa ha violato il dovere di tutela e garanzia legale che il genitore ha verso il figlio per non avendo impedito la relazione di cui era a conoscenza.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -