Imola: area ex-Lolli, cambiano sosta e viabilità

Imola: area ex-Lolli, cambiano sosta e viabilità

IMOLA - L'accesso e la sosta nell'area interna compresa tra l'ex Lolli (Via Caterina Sforza/Piazzale Giovanni dalle Bande Nere) e l'Ospedale Vecchio (Viale Amendola 2, 8, 12) subirà sostanziali modifiche a partire dalle prossime settimane.

 

"Il piano degli accessi e della viabilità all'interno di quest'area voluto dalla direzione generale- spiega il Mobility Manager dell'Ausl di Imola, Dr. Guido Laffi - è frutto di una attenta pianificazione, partita dalla necessità di creare, in una area importante per la città,  una situazione più tranquilla e più sicura per i numerosi utenti che ogni giorno transitano tra l'ex Lolli e l'Ospedale Vecchio per accedere ai servizi sanitari e amministrativi presenti.

 

Si è cercato quindi di limitare il traffico veicolare interno all'area, che in questi anni, nonostante vigessero già delle limitazioni, si è fatto sempre più intenso, determinando un disagio ed un rischio per gli utenti più fragili come anziani e bambini che spesso accedono in questa area a piedi ed in bicicletta ed esprimono quindi una oggettiva debolezza rispetto agli autoveicoli.

Un'altra scelta è stata quella di riservare più posti auto ai disabili, (gli stalli contrassegnati in giallo passano da 5 a 9), e favorire il trasporto e l'accompagnamento di grandi vecchi e utenti con difficoltà motorie. A tutto questo si aggiunge la presenza del cantiere di lavoro nell'area dell'Ex Direzione Sanitaria, che con questa soluzione si è cercato quanto più possibile di isolare".

 

Tra le novità, il divieto di accesso veicolare dal portone situato a fianco della Rocca Sforzesca di Imola, e l'apertura diurna dell'ingresso di Via Caterina Sforza 3 (che collega il parcheggio area blu di Caterina Sforza con la zona Centro Prelievi).

 

Libero l'accesso esclusivamente a mezzi della AUSL, ad un limitato numero di veicoli privati di dipendenti autorizzati per motivi di servizio, poi a fornitori con contrassegno, taxi, veicoli dotati di contrassegno disabili, e utenti con permessi temporanei rilasciati presso la portineria dell'Ospedale Vecchio di Viale Amendola 2, per le seguenti motivazioni:

-                      scarico/carico di persone con difficoltà motorie, grandi vecchi, handicap, gravi patologie invalidanti certificate. Il permesso ha durata di 15 minuti. L'accompagnatore potrà entrare e accompagnare al servizio l'utente e quindi dovrà uscire dall'area)

-                      accompagnamento utenti fragili al Centro Prelievi. Il permesso ha durata 30' in quanto l'Azienda ha voluto garantire la presenza dell'accompagnatore al prelievo;

-                      urgenze pediatriche. Permesso di durata 60 minuti. I genitori/familiari di bimbi assistiti presso la Pediatria di Gruppo Imola Centro che necessitano di una visita urgente possono accedere dall'entrata di Viale Amendola 12 (Camera Mortuaria) dove sono stati ricavati alcuni stalli dedicati, in modo da raggiungere direttamente gli ambulatori pediatrici.

-                      Ritiro o riconsegna di ausili, farmaci e ricettari. Permesso di 30'.

 

"L'ordinanza di regolamentazione di viabilità e sosta sarà in vigore a partire dal prossimo mese - conclude il Mobility Manger - Per permettere all'utenza di familiarizzare con le nuove regole, per due settimane a partire da metà luglio, grazie alla collaborazione della Protezione Civile, tutti gli accessi vedranno la presenza di volontari che forniranno indicazioni e informazioni all'utenza sul nuovo regolamento. A seguito di questo periodo transitorio si darà piena applicazione all'ordinanza e si avvieranno i controlli da parte della Polizia Municipale con l'eventuale elevazione di contravvenzioni e della rimozione forzata per i veicoli in sosta irregolare. Siamo davvero molto grati alla Protezione Civile per il servizio volontario che hanno deciso di offrire alla cittadinanza per far meglio comprendere a tutti come questi vincoli al traffico e alla sosta garantiscano in realtà un'opportunità di sicurezza e di benessere per tutti i cittadini, tra cui non pochi bambini, che ogni giorno attraversano questa area della nostra città".   

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -