Imola, esenzione ticket: scade il 30 aprile il termine

Imola, esenzione ticket: scade il 30 aprile il termine

IMOLA - Dal prossimo 1° maggio il diritto all'esenzione per reddito dovrà essere indicato dal medico sulla ricetta con cui prescrive visite o esami e non potrà più essere autocertificato di volta in volta. Da questa data in poi, chi prenota una prestazione sanitaria usufruendo di una ricetta in cui non è riportata l'esenzione, è tenuto al pagamento del ticket. Ugualmente dovrà pagare il ticket chi accederà al Pronto Soccorso senza mostrare il certificato di esenzione.   

Solo i cittadini in possesso di una ricetta antecedente il 1° maggio 2011 potranno ancora  autocertificare il diritto di esenzione al momento della prenotazione o della fruizione della prestazione.

 

E' quindi importante che gli aventi diritto entrino in possesso del certificato di esenzione per reddito rilasciato dall'Ausl di Imola entro il 30 aprile.

Ad oggi sono stati rilasciati oltre 15mila certificati: la stima dell'Ausl è che gli aventi diritto siano tra i 21 ed i 24mila.

Pertanto, pur avendo ottenuto in 3 mesi un ottimo risultato di copertura, ci sono ancora cittadini che avrebbero diritto all'esenzione e non hanno a tutt'oggi consegnato l'autocertificazione all'Ausl. Questi cittadini sono invitati ad affrettarsi per evitare spiacevoli disguidi nei prossimi mesi.

 

Una volta in possesso del certificato di esenzione, i cittadini devono portarlo sempre con sé e mostrarlo al momento della prescrizione da parte del medico o al momento della fruizione in Pronto Soccorso o in altre situazioni ad accesso diretto.

I medici di famiglia collegati alla rete Sole ricevono telematicamente dall'Azienda la segnalazione del diritto all'esenzione, che viene pertanto stampata sulla ricetta rossa dell'assistito automaticamente. In questi primi giorni è comunque opportuno che il cittadino mostri al proprio medico il certificato per verificarne la corretta trasmissione.

 

Coloro che entrassero in possesso dei requisiti per l'esenzione dopo il 30 aprile (ad esempio chi compie 65 anni dopo questa data, chi perde il lavoro, i nuovi nati, ecc...) dovranno richiedere il certificato di esenzione agli Sportelli Cup-Cassa presenti su tutto il territorio (sempre previa compilazione e firma del modulo di autocertificazione)

 

Per informazioni: Numero Verde gratuito del Servizio sanitario regionale 800 033 033 (dal lun. al ven. 8,30-17,30; sab. 8,30-13,30)

 

COME OTTENERE LA CERTIFICAZIONE

Compilare e firmare l'apposito modulo di autocertificazione in distribuzione presso le farmacie del territorio, le portinerie e i CUP dell'Ausl di Imola. Il modulo può inoltre essere scaricato dal sito www.ausl.imola.bo.it con accesso dalla news in home page e dalla sezione Sportelli Unici Distrettuali. 

L'autocertificazione compilata e sottoscritta deve essere trasmessa all'Ausl di Imola, unitamente ad una fotocopia del documento di identità del dichiarante, attraverso invio per posta (c/o Ausl Imola Amministrazione Servizi Sanitari V.le Amendola, 8 - 40026 - Imola), fax (n. 0542/604560 o 0542/604562) o consegna diretta in una delle farmacie del territorio, ad uno qualsiasi degli sportelli CUP-Cassa o allo sportello dedicato presso la direzione generale Azienda Usl di Imola (V.le Amendola, 2 dal lun. al ven. dalle 8.30 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 17.30; sab. dalle 8.30 alle 12.30). forse  da qualche parte è meglio  scrivere  che i prossimi sabati prefestivi  non ci siete!

Una volta ricevuta l'autocertificazione, l'Azienda USL provvede all'emissione del certificato ed alla spedizione al domicilio del cittadino via posta ordinaria.

Si ricorda inoltre che molti Centri di Assistenza Fiscale del territorio sono convenzionati con l'Azienda per la compilazione ed il ritiro del modulo di autocertificazione.

 

BOX Chi ha diritto alla esenzione per reddito.

Sono esenti dal pagamento del ticket in base al reddito:
- le persone con più di 65 anni e i bambini con meno di 6, con reddito familiare complessivo inferiore a 36.151,98 euro;

- chi ha la pensione sociale o la pensione al minimo, con più di 60 anni e i familiari a carico, con reddito familiare complessivo inferiore a 8.263,31 euro, incrementato fino a 11.362,05 euro se il coniuge è a carico, e di ulteriori 516,46 euro per ogni figlio a carico;

- i disoccupati con più di 16 anni registrati nei Centri per l'impiego, in passato già occupati, e i familiari a carico, con reddito familiare complessivo inferiore a 8.263,31 euro, incrementato fino a 11.362,05 euro se il coniuge è a carico, e di ulteriori 516,46 euro per ogni figlio a carico. 

Chi è già in possesso di un'esenzione per invalidità superiore ai 2/3 è automaticamente esente e non deve richiedere il certificato di esenzione per reddito. Si sottolinea  l'importanza  che anche i soggetti esenti per invalidità superiore ai 2/3 portino sempre con sé il certificato  di esenzione per invalidità al fine di dimostrare il loro diritto all'esenzione    

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -