Imola, esplosione mentre cercava di riscaldarsi. Morto l'operaio

Imola, esplosione mentre cercava di riscaldarsi. Morto l'operaio

Imola, esplosione mentre cercava di riscaldarsi. Morto l'operaio

IMOLA - Si è spento venerdì mattina, poco dopo le 10, presso l'ospedale "Maurizio Bufalini" di Cesena il lavoratore marocchino di 48 anni Abderrahman Chrofi che il 29 dicembre scorso era rimasto vittima di un infortunio sul posto di lavoro , nel piazzale della Green in via Terracini a Imola dovuto ad un uso scorretto di una stufa artigianale alimentata con del liquido infiammabile. Nella circostanza la vittima aveva riportato ustioni sull'80% del corpo.

 

Dalle prime ricostruzioni dei Carabinieri pare che l'uomo volesse ravvivare il fuoco di una stufa artigianale che gli operai usano per scaldarsi. Aggiungendo il liquido, il ritorno di fiamma avrebbe provocato l'esplosione della tanica da 20 litri in mano all'uomo. Il 48enne, residente nella provincia di Salerno, lavorava da due anni per un'azienda di vendita e noleggio gru.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -