Imola: grandi firme per l'edizione 2011 d "Imola in musica"

Imola: grandi firme per l'edizione 2011 d "Imola in musica"

IMOLA - Anche quest'anno torna "Imola in Musica", la manifestazione organizzata dagli Assessorati alla Cultura, Progetto Giovani e Turismo di Imola, giunta alla sua sedicesima edizione.

 

Il 10, 11 e 12 giugno 2011 Imola aprirà le sue porte ai visitatori offrendo un percorso tra concerti, balli e performance artistiche: tre giorni per vedere, ascoltare e gustare una città, con le sue bellezze, i suoi colori e sapori.

Un percorso ideale attraverso la musica, tra antiche e nuove sonorità, alla ricerca di atmosfere inedite; ogni angolo del centro storico si trasformerà in palcoscenico, sotto l'influsso del rock o del pop, del jazz o della musica etnica, di quella classica o lirica, della musica antica o rinascimentale.

 

Da sottolineare la totale gratuità di tutti gli eventi della manifestazione, che offre la possibilità ogni anno a migliaia di persone, che vengono a Imola appositamente, di godere di concerti, performance di ogni genere musicale, dagli artisti più famosi e affermati a livello nazionale a band emergenti, affiancati da esibizioni che coinvolgono le eccellenze musicali locali (tra cui è da citare l'Accademia Pianistica Internazionale "Incontri col Maestro").

 

I NOMI NAZIONALI:

Un ricco programma con tanti appuntamenti e musicisti di alta professionalità e affermati a livello nazionale, formula premiata negli anni passati da migliaia di visitatori, che hanno affollato il centro storico di Imola. Si ricordano ad esempio i concerti di: Edoardo Bennato, i Nomadi, Irene Grandi, Gianluca Grignani, Samuele Bersani, Max Gazzè, Paola Turci, Simone Cristicchi, Roberto Vecchioni, Ron, Pino Daniele, Luca Carboni e tanti altri ancora.

 

L'EDIZIONE 2011:

L'edizione 2011 riserverà una parte del programma alla celebrazione del 150° dell'Unità d'Italia. La giornata di domenica 12 ospiterà infatti un evento speciale, ricco di momenti spettacolari e sorprese, per rievocare e ricordare questa ricorrenza.

 

 

LE VISITE E I LUOGHI:

La città offre inoltre l'occasione di conoscere o rivedere luoghi d'importanza storica, quali i palazzi e i musei del centro grazie alle visite guidate organizzate in concomitanza con le giornate degli eventi musicali. Saranno inoltre visitabili anche alcune mostre, sia a carattere artistico che musicale.

La conoscenza del territorio imolese potrà, inoltre, essere arricchita dalla possibilità di gustare le specialità enogastronomiche della zona nei tanti ristoranti, osterie e agriturismi esistenti. Da segnalare in particolare l'iniziativa del gruppo di ristoratori "I Ristoranti del Paniere" che proporrà menu a tema musicale.

 

 

I BANDI:

E' già on-line il bando per il premio Imola in Musica 2011, che viene assegnato annualmente e che riguarda gli artisti o gruppi emiliano-romagnoli che sanno reinterpretare in modo originale le tradizioni musicali della Regione.

Sul sito gli interessati troveranno inoltre il bando in scadenza (18 aprile 2011) per partecipare come Buskers -musicisti di strada ad Imola in Musica.

 

 

 

E' stata riconfermata anche per questa edizione la collaborazione con il Meeting degli Indipendenti di Faenza (MEI), partner importante della manifestazione a partire dal 2006.

 

Imola in Musica gode del patrocinio della Regione Emilia Romagna ed è sostenuta dalla Provincia di Bologna.

 

Il programma completo sarà presto consultabile su internet sul sito www.imolainmusica.it

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -