Imola guarda alla MotoGp, il dottor Costa 'convoca' Rossi, Capirossi ed Uncini

Imola guarda alla MotoGp, il dottor Costa 'convoca' Rossi, Capirossi ed Uncini

Imola guarda alla MotoGp, il dottor Costa 'convoca' Rossi, Capirossi ed Uncini

IMOLA - Imola oltre che alla Superbike guarda anche alla MotoGp. Claudio Costa, il noto medico dei piloti e coordinatore del servizio medico dell'Autodromo "Enzo e Dino Ferrari", ha "convocato" il nove volte campione del mondo Valentino Rossi, il veterano Loris Capirossi e il rappresentante dei piloti per la sicurezza sulle piste, ed ex campione anche lui, Franco Uncini, per effettuare un sopralluogo e ricevere da loro un'opinione in merito all'impianto del Santerno.

 

"E' un'idea geniale", ha affermato l'ex direttore di Formula Imola, Walter Sciacca. Costa ha fatto sapere che Rossi, Uncini e Capirossi "sono pronti per venire a fare un consulto per dirci quali modifiche fare" e verificare "se Imola puo' essere ancora il teatro piu' bello del mondo per il Motomondiale". Una volta raccolte le proposte dei piloti, Costa le sottoporra' al patron di Dorna (la società che organizza il MotoGp), Carmelo Ezpeleta, per capire se con le modifiche proposte da "questi tre luminari", come li definisce il dottore, il circuito imolese possa realmente ospitare la gara mondiale.

 

Una volta avuto l'ok di Ezpeleta, Costa tornera' dall'amministrazione con un progetto, e allora tocchera' al Comune valutare se queste modifiche si possono fare, e se ci sono le risorse necessarie. A quel punto, chiede il medico dei piloti rivolgendosi ai membri della commissione, "anche voi dovrete garantirmi la disponibilita', e confermarmi che c'e' una grande passione".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -