Imola, il 2011 dell'autodromo si arricchisce del Sonisphere Festival

Imola, il 2011 dell'autodromo si arricchisce del Sonisphere Festival

Imola, il 2011 dell'autodromo si arricchisce del Sonisphere Festival

IMOLA - Saranno 167 le giornate che vedranno impegnato l'Autodromo "Enzo e Dino Ferrari" di Imola. Il calendario 2011 è stato ufficializzato in occasione dell'incontro tra Comune di Imola, Comitato Autodromo e Formula Imola. Il calendario degli eventi (in allegato) parte nel primo weekend di aprile con la disputa della Targa Tricolore Porsche, riservata alle vetture della celebre Casa automobilistica tedesca. A cavallo tra aprile e maggio scendono in piste le auto granturismo.

 

Sarà la prima tappa italiana dell'International GT Open. Il primo finesettimana di maggio si svolge una gara auto organizzata dal Gruppo Peroni, mentre nel weekend successivo spazio alla prima edizione della 500 Miglia di Imola, gara endurance riservata a vetture turismo. L'appuntamento clou di giugno è il Sonisphere Festival, l'evento di musica heavy metal più importante a livello europeo, che per la prima volta sbarca in Italia, scegliendo come teatro proprio l'Autodromo di Imola.

 

Il mese di luglio propone due grandi manifestazioni automobilistiche. Dall'1 al 3 luglio scendono in pista i prototipi che hanno fatto la storia della celebre 24 Ore di Le Mans, che disputeranno ad Imola una gara di durata di 6 ore, unica prova italiana della Le Mans Series. A metà luglio l'evento sportivo di riferimento dell'attività nazionale, i Campionati Italiani Aci/Csai.

 

Dopo la pausa di agosto, si riparte con un settembre di altissimo livello. Il 4 è di scena la Porsche Suisse Cup, quindi il Crame, mostra-scambio di auto e moto d'epoca che, come ogni anno, vedrà presenti lungo la pista espositori provenienti da tutto il mondo. Nel weekend del 25 settembre toccherà ai piloti del Mondiale Superbike, che fanno tappa ad Imola per la terz'ultima prova del campionato.

 

Anche ottobre all'insegna di grandi eventi. Il primo è la seconda edizione della 200 Miglia Revival, che vedrà in pista i campioni che hanno fatto la storia del motociclismo. Altro appuntamento da non perdere il GP Historic Classic, gara di auto storiche con al via anche le Formula Uno del passato. Ultimo appuntamento il 29 con il passaggio del Giro d'Italia Rally, riservato a vetture storiche. 

 

Un altro rilevante risultato è stato raggiunto nel calendario 2011 con il più che raddoppio delle giornate aperte al pubblico, con ben 47 fruibili dalle ore 18.30 e 5, tutte nel mese di marzo, dalle ore 9.00. Va segnalata la giornata del 17 marzo, con l'apertura tutto il giorno in occasione della Festa per celebrare i 150 anni dell'Unità d'Italia. La presentazione del Calendario è stata anche l'occasione per Formula Imola, di confermare con il Comitato Autodromo e il Forum Tre Monti Zello alcuni impegni precedentemente discussi in Comune.

 

"L'elenco delle manifestazioni che si terranno quest'anno all'Autodromo conferma che Imola è tornata a rivestire un ruolo di primo piano per quel che riguarda l'attività motoristica a due e quattro ruote. Oltre ad aver riconfermato eventi come il Mondiale SBK, i campionati italiani Aci/Csai, l'international GT Open, siamo riusciti a portare manifestazioni del calibro della Le Mans Series, per non parlare della prima edizione della 500 Miglia di Imola -   ha affermato Walter Sciacca, Direttore Autodromo Enzo e Dino Ferrari -. Senza dimenticare che l'Autodromo ha una storia che pochi impianti nel mondo possono avere e ci fa particolarmente piacere ospitare manifestazioni come la 200 Miglia Revival o il GP Historic Classic che faranno rivivere le emozioni del passato".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ho sempre sostenuto inoltre che l'autodromo abbia enormi possibilità anche al di fuori del mondo dei motori e sono molto felice che un grande evento musicale come il Sonisphere Festival faccia tappa proprio da noi - ha proseguito Sciacca -. Al di là di tutto, quello che ritengo più significativo è essere riuscito, grazie al pieno supporto dell'Amministrazione Comunale, ad aprire sempre più l'Autodromo alla città. Dopo il consenso ottenuto lo scorso anno, quest'anno è stato deciso di portare a 52 le giornate aperte al pubblico, un risultato importante che dimostra quanto l'impianto voglia essere sempre più radicato nel tessuto sociale del territorio, confrontandoci con grande attenzione con le realtà esistenti, nel consapevole rispetto delle reciproche esigenze ".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -