Imola, in autodromo Mille Miglia e ben 130 Ferrari d'epoca

Imola, in autodromo Mille Miglia e ben 130 Ferrari d'epoca

Imola, in autodromo Mille Miglia e ben 130 Ferrari d'epoca

IMOLA - Per gli imolesi appassionati di auto storiche quella di venerdi' 7 maggio, e' una giornata da non perdere. Imola e l'Autodromo 'Enzo e Dino Ferrari' ospiteranno infatti la carovana della Mille Miglia, la manifestazione piu' importante del panorama nazionale. Ad aprire la giornata, attorno alle 7, saranno le 130 Ferrari d'epoca, che per la prima volta quest'anno prenderanno parte al 'Ferrari Tribute to Mille Miglia'.

 

Le vetture della casa di Maranello faranno in pratica da apripista all'Autodromo, entrando dal cancello posto vicino alla torre, per poi compiere un giro cronometrato e quindi uscire dal cancello della Rivazza. Da li' in poi proseguiranno per il percorso della Mille Miglia che le portera' fino a Roma con ritorno quindi a Brescia. Alle 8.30 arriveranno invece, direttamente da Bologna, le vetture che partecipano alla Mille Miglia vera e propria e che gli appassionati potranno veder sfilare lungo la via Emilia, viale D'Agostino, via Pirandello, entrata Autodromo, uscita curva Rivazza, via Santerno e quindi di nuovo via Emilia direzione Forli'.

 

Ben 375 gli equipaggi che seguiranno la stessa procedura delle Ferrari, con partenza ogni 20" per il loro giro cronometrato prima di lasciare Imola. Tra i partecipanti "vip" alla corsa delle 'vecchie signore', e' da segnalare la presenza di Nick Mason dei Pink Floyd con una Fazer Nash Le Mans Replica 1949; Mika Hakkinen e David Coulthard su Mercedes Benz 300 SL 1952; Jackie Stewart (Mercedes Benz 300 SL 1954); Jay Kay, leader dei Jamiroquai (Maserati A6G/54 1955); Jochen Mass e Miki Biasion (Mercedes Benz 300 SL 1955); Jacky Ickx (Porsche 550 1955).

 

Alla Mille Miglia anche due politici, il Ministro degli esteri Franco Frattini e il Ministro dell'ambiente Stefania Prestigiacomo (Alfa Romeo Giulietta 1957). "Ospitare una manifestazione cosi' importante come la Mille Miglia e' l'ennesimo fiore all'occhiello del programma dell''Enzo  e Dino Ferrari'- ha commentato Walter Sciacca, direttore dell'Autodromo- vedere auto che hanno fatto la storia dei marchi automobilistici mondiali all'interno di un circuito di tradizione storica unica come e' il nostro, e' motivo di grande soddisfazione e ci attendiamo una partecipazione numerosa da parte degli appassionati per quello che sara' un grande spettacolo". (Dire)

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -