Imola: in edicola il volume "Gente di sagre"

Imola: in edicola il volume "Gente di sagre"

IMOLA - E' in libreria il terzo volume dedicato alle sagre e alle feste del territorio emiliano-romagnolo raccontate da Alessandra Giovannini. Dopo la prima opera uscita nel 2005 delicata alle sagre organizzate nella vallata del Santerno e il secondo volume uscito nel dicembre dello scorso anno dedicato alle Valli  tra Sillaro e Santerno, è da oggi disponibile Gente di Sagre 3 Immagini e parole dalla Valle del Senio partendo da Solarolo e passando da Castel Bolognese.

Le centotrentacinque pagine edite da La Mandragora di Imola raccontano il perché e l'origine delle sagre e delle feste organizzate a Solarolo, Castel Bolognese, Riolo Terme, Borgo Rivola, Casola Valsenio.

 

Grazie al numeroso materiale fotografico sono ricordate la Festa dell'Ascensione, la Sagra del Sabadò, la Sagra della Polenta e Bisò (Festa del Patrono) di Solarolo; la Sagra di Pentecoste, la Sagra della Batdura, la Sagra della Sfujareia, la Festa de' Brazadèl e del Vino Novello di Castel Bolognese; la Festa di Maggio, la Fiera dello Scalogno, la Festa dell'Uva, la Giornata della Saba e della Salvia, la grande notte di Halloween di Riolo Terme; la Sagra del Melone, la Festa del Ritorno del Riolese Lontano, la Sagra della Zucca e dell'Uva Bacarona di Borgo Rivola; la Festa di Primavera Antica Festa di Mezzaquaresima, il Mercatino serale delle erbe, Casola è una Favola, la Festa del Marrone, la Festa dei Frutti dimenticati di Casola Valsenio.

 

Un modo per fermare il tempo, anche se solo per un attimo, per recuperare ciò che non c'è più o che è solo cambiato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Accanto alle sagre che hanno una storia più vecchia da raccontare anche quelle appena nate, tutte comunque legate al territorio. Un territorio che è ricordato, non solo per questi avvenimenti, ma anche per le caratteristiche che lo rendono unico.  Solarolo e l'incontro con é ciucador, Castel Bolognese e il suo prezioso e unico reliquario, Riolo Terme e le sue Terme, Borgo Rivola e la storia degli orti, Casola Valsenio e le piante officinali. 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -