Imola, International Gt e Auto Gp: Barba-Kaffer e Filippi dominano le prove libere

Imola, International Gt e Auto Gp: Barba-Kaffer e Filippi dominano le prove libere

Imola, International Gt e Auto Gp: Barba-Kaffer e Filippi dominano le prove libere

IMOLA - Giornata dedicata alle prove libere quella di oggi all'Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola, con in pista le vetture e i piloti protagonisti delle due categorie di riferimento, ovvero la International GT Open e l'AUTO GP, e anche del Campionato Italiano Prototipi. Alla fine delle tre sessioni dedicate alla International GT Open, è stata ancora la Ferrari a dettare legge.

 

Il miglior tempo complessivo è stato fatto segnare dai leader di campionato Barba-Kaffer ma la Porsche non è stata a guardare e grazie alla coppia Roda-Lietz alla fine è arrivata a soli 119 millesimi dalla migliore prestazione e anche l'altro equipaggio, Narac Pilet, ha contenuto il distacco, chiudendo a soli 153 millesimi. Molto positiva la prova del duo italiano Giammaria-Toccacelo, su Ferrari, che ha ottenuto la quarta miglior prestazione assoluta. Discreta prova di Lancieri-Lancelotti, sull'Aston Martin, 17esimi assoluti ma settimi di categoria.

 

Nella AUTO GP, dove gareggiano monoposto Lola B5/52 motorizzate Zytek, sono stati ben quattro i turni di prove libere. A svettare è stato Luca Filippi, ex pilota di GP2, che ha staccato il miglior tempo in 1'32"324, rifilando quasi mezzo secondo al suo più diretto inseguitore, Giorgio Pantano. Positivo anche il crono di Edoardo Piscopo, terzo. Da segnalare il sesto tempo di Adrien Tambay, figlio dell'ex-ferrarista Patrick.

 

Riguardo al Campionato Italiano Prototipi, i tre grandi protagonisti del campionato si sono confermati i più veloci in pista. A svettare nei due turni di prova è stato Davide Uboldi su Norma BMW, che lo ricordiamo è il campione in carica, col tempo di 1'44"416, che ha preceduto Marco Jacoboni su Lucchini Alfa Romeo, staccato di appena 47 millesimi di secondo. Terzo crono per il leader di campionato, la rivelazione Ivan Bellarosa (Wolf Honda), che ha accusato un ritardo di 73 millesimi.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -