Imola, investe madre e figlia. Preso a pugni dal marito sotto shock

Imola, investe madre e figlia. Preso a pugni dal marito sotto shock

Imola, investe madre e figlia. Preso a pugni dal marito sotto shock

IMOLA - Madre e figlia investite da un 89enne. E' quanto accaduto giovedì pomeriggio a Imola nei pressi dell'incrocio di viale D'Agostino con via San Francesco. L'anziano si trovava al volante di una "Fiat Panda", quando, per cause ancora al vaglio dei Carabinieri, ha investito una 21enne imolese, che stava attraversando la strada sulle strisce pedonali in sella ad una bicicletta sulla quale viaggiava anche la figlioletta di due anni che si troava al seggiolino anteriore.

 

A seguito dell'urto, avvenuto a bassa velocità, la bicicletta è stata scaraventata a terra: la donna ha riportato traumi al polso destro, al gomito sinistro ed alle ginocchia mentre la bambina lesioni craniche. Immediatamente sul posto sono intervenuti i soccorsi medici che hanno provveduto a trasportare le infortunate presso il pronto soccorso dell'ospedale di Imola.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel frangente il padre 26enne della bambina, anch'egli in bici e fortunatamente non coinvolto nel sinistro, in preda allo shock si è avventato contro l'anziano automobilista, colpendolo con pugni e calci. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della Stazione di Imola che hanno proceduto a calmare gli animi ed ai rilievi del sinistro. La bambina è stata successivamente trasportata all'ospedale Bellaria, dove si trova attualmente ricoverata con prognosi riservata ma sembrerebbe che risponda bene alle terapie mediche.

Commenti (4)

  • Avatar anonimo di semtex
    semtex

    Ha ragione Marc, se la donna attraversa in sella alla bici, pur sulle striscie, si becca almeno metà della colpa. E il marito una denuncia per aggressione e lesioni. Dovranno cacciare più soldi di quelli che prendono...

  • Avatar anonimo di aaa
    aaa

    Piano dare dei matusa perchè è vero che gli anziani sono lenti di riflessi ma la maggioranza non crea incidenti mortali(visto le velocità che raggiungono in auto)a differenza dei baldi giovani che in preda ai fumi dell'alcol a velocità folli uccidono molto spesso i loro passeggieri e chi si trova sulla loro strada.....quelli andrebbero puniti ancora più severamente perchè invecchiarsi è natura bere è come girare armati ....allora più controlli e più severità con chi beve...........aaa68

  • Avatar anonimo di Marc
    Marc

    ATTENZIONE perchè se la bicicletta NON era condotta a mano l'automobilista ha, purtroppo, anche la legge dalla sua!

  • Avatar anonimo di Paul
    Paul

    Non giustifico il gesto del ragazzo ma lo capisco... BASTA certe persone al volante in certe condizioni! A quell'età non ce la fai più è inevitabile poi succede quel che succede... provate a far meno alcool test ai giovani è più test relativi alla lucidità ai matusa...

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -