Imola, la Gp2 regala subito sorprese: pole di Grosjean

Imola, la Gp2 regala subito sorprese: pole di Grosjean

Imola, la Gp2 regala subito sorprese: pole di Grosjean

IMOLA - Sarà il francese Romain Grosjean a partire dalla pole position del Gran Premio di Imola, ultimo round del mondiale Gp2 Asia Series. Il portacolori della Dams, dopo aver perso il secondo turno di prove libere per aver danneggiato le sospensioni anteriori e posteriori destre in un incidente, ha piazzato la pole grazie al tempo di 1'27"067, beffando nel finale Sam Bird di 317 millesimi. Il pilota della iSport International aveva fatto suo l'ultimo turno di libere.

 

La pole ha permesso a Grosjean, collaudatore Renault, di conquistare due punti che gli hanno permesso di appaiare Jules Bianchi, terzo pilota Ferrari, a 12 punti. Il francesino della Lotus ART non è riuscito a far meglio del crono di 1'27''676 che gli è valso il quarto tempo, preceduto dalla Coloni dell'ottimo Michael Herck. Il primo degli italiani è Davide Valsecchi (Team AirAsia), solo nono. Dodicesimo Andrea Caldarelli, mentre Luca Filippi è stato costretto ai box.

 

"Ho affrontato il turno di qualifiche deciso ad andare a caccia della pole - ha esordito Grosjean -. Sapevo che non sarebbe stato facile e che ci sarebbe voluto un giro perfetto per riuscirci perché il tempo di Bird era ottimo. Nell'ultima tornata utile ho attaccato e per fortuna non ho trovato traffico in pista. Sono stato molto incisivo soprattutto nell'ultimo settore e lì ho costruito il vantaggio. Sono molto motivato e punto deciso alla vittoria".

 

Sensazionale la velocità massima rilevata alla fine del rettilineo d'arrivo, con Julian Leal (team Rapax) e Stefano Coletti (team Trident Racing) che hanno raggiunto i 312,1 km/h.

 

LA GRIGLIA DI PARTENZA

 

1. Romain Grosjean - Dams - 1'27"067
2. Sam Bird - iSport International - 1'27"384

 

3. Michael Herck - Scuderia Coloni - 1'27"558
4. Jules Bianchi - Lotus ART - 1'27"676

 

5. Giedo van der Garde - Barwa Addax Team - 1'27"735
6. Josef Kral - Arden International - 1'27"834


7. Marcus Ericsson - iSport International - 1'27"872
8. Jolyon Palmer - Arden International - 1'27"898


9. Davide Valsecchi - Team AirAsia - 1'27"909
10. Mikhail Aleshin - Carlin - 1'27"988


11. Luiz Razia - Team AirAsia - 1'28"073
12. Andrea Caldarelli - Ocean Racing Technology - 1'28"093

 

13. Fabio Leimer - Rapax - 1'28"143
14. Oliver Turvey - Ocean Racing Technology - 1'28"151


15. Esteban Gutierrez - Lotus ART - 1'28"160
16. Stefano Coletti - Trident Racing - 1'28"194


17. Rodolfo Gonzalez - Trident Racing - 1'28"310
18. Max Chilton - Carlin - 1'28"332


19. Pal Varhaug - Dams - 1'28"357
20. Dani Clos - Racing Engineering - 1'28"373


21. Fairuz Fauzy - Super Nova Racing - 1'28"382
22. Johnny Cecotto - Super Nova Racing - 1'28"490


23. Charles Pic - Barwa Addax Team - 1'28"549
24. Julian Leal - Rapax - 1'28"644

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


25. Nathanael Berthon - Racing Engineering - 1'28"646
26. Luca Filippi - Scuderia Coloni - 3'54"107

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -