Imola: morto il cicloturista travolto sulla 'Selice'

Imola: morto il cicloturista travolto sulla 'Selice'

L'ospedale Maggiore di Bologna

IMOLA - E' morto dopo alcuni giorni di agonia, all'ospedale "Maggiore" di Bologna, Pier Ugo Tampieri, il cicloturista imolese di 74 anni investito giovedì mattina a Conselice lungo la provinciale Selice da un'auto, a poche centinaia di metri dal parco acquatico "Acquajoss". La vettura, guidata da una persona del posto, stava percorrendo l'arteria in direzione di Lavezzola. Giunta all'altezza dell'incrocio con via Frattina ha travolto il 74enne, il quale è piombato sul parabrezza.

 

Subito alcuni automobilisti in transito hanno chiesto l'intervento dei soccorritori. Il personale del ‘118' è giunto con un'ambulanza, l'auto medicalizzata e l'elimedica. Il ferito è stato poi trasportato con l'elicottero al ‘Maggiore' di Bologna, dove i medici si sono riservati la prognosi. Ma il suo cuore non ha retto alle gravi lesioni, spegnendosi sabato mattina. La dinamica del sinistro è al vaglio ai Carabinieri della stazione di Conselice. Non sono mancati i disagi alla circolazione stradale, il cui flusso è stato regolato dalla Polizia Municipale.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -