Imola, per il ladruncolo seriale si aprono le porte del carcere

Imola, per il ladruncolo seriale si aprono le porte del carcere

Imola, per il ladruncolo seriale si aprono le porte del carcere

IMOLA - Si sono aperte le porte del carcere per l'algerino di 17 anni, denunciato la scorsa settimana dai Carabinieri di Sesto Imolese e del Nucleo Operativo e Radiomobile di Medicina per furto, ricettazione e rapina. I militari sono andati a prenderlo mercoledì mattina presso la comunità ferrarese per minori alla quale era stato affidato dopo esser stato denunciato. Il giovane extracomunitario si è reso responsabile di una serie di raid in qualsiasi ora del giorno e della notte.

 

>LE IMMAGINI DELLA REFURTIVA

 

Dalle risultanze investigative sono emersi numerosi elementi di colpevolezza a carico del 17enne circa una sua dedizione a delinquere, dalla quale si deduce la pericolosità sociale, non potendosi escludere, vista la sua condotta criminale, che se lasciato libero possa reiterare la commissione di reati, in particolare, contro il patrimonio. Nella stessa ordinanza cautelare l'autorità giudiziaria ha fatto riferimento ad un'altra serie di furti, avvenuti anch'essi negli ultimi 3-4 mesi, attribuiti al ragazzo, anche attraverso vari riscontri eseguiti dalle forze dell'ordine.

 

Le responsabilità del minore sarebbero chiare per una sequela impressionante di furti, stante il breve arco temporale nel quale si sono succeduti. Il giovane ladro ha rubato generi alimentari; apparecchiature informatiche; televisori Lcd; cellulari; soldi per circa 4.400 euro; tre auto; un ciclomotore, una bicicletta e altoparlanti.

 

Secondo gli investigatori il 17enne avrebbe inoltre scippato sempre a Sesto Imolese un'anziana di 86 anni che, nell'occasione, fortunatamente non riportò lesioni. Ora il giovane si trova presso l'istituto minorile di custodia del "Pratello" di Bologna. Continuano le indagini degli uomini dell'Arma per verificare eventuali complici che avrebbero collaborato con l'algerino.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -