Imola: sabato 'diritti in piazza'

Imola: sabato 'diritti in piazza'

IMOLA - Sabato 7 novembre, la Cgil organizza la seconda giornata della tutela individuale, "per rispondere ad un malessere diffuso nel paese contro la perdita del potere d'acquisto di salari e pensioni che rischia di approfondire il disagio sociale di tante famiglie italiane alle prese con una pesante crisi economica".

 

"Un evento - si legge in una nota della Cgil - che quest'anno si rivolgerà in modo particolare ai giovani per parlare, nelle piazze in cui saremo presenti, dei loro diritti, dei nostri servizi e delle nostre tutele. Quei servizi ai quali potranno rivolgersi con fiducia per conoscere le opportunità, sia pur limitate, di lavoro e di formazione presenti nei territori, le misure di sostegno economico previste per loro dalle leggi e le modalità per esercitare i propri diritti o per avere dai nostri operatori i giusti consigli e, nel caso, l'aiuto che serve."

 

"L'incapacità strutturale di questo governo di far fronte alle difficoltà economiche e ai problemi sociali che questa crisi sta determinando - sempre più grave tra giovani che si affacciano al mondo del lavoro o che vivono il dramma del lavoro precario e tra quella moltitudine di persone che perdono o che stanno per perdere il lavoro - impone da parte dei Servizi della Cgil preposti alla tutela individuale, il massimo dell'attenzione, della denuncia e della mobilitazione".

 

A Imola sarà allestito un banchetto in centro, in via Emilia, angolo via XX Settembre, dalle ore 9 alle 12 circa, dove verrà distribuito materiale informativo della Cgil e saranno raccolte le firme sul diritto all'apprendimento permanente (proposta di legge di iniziativa popolare promossa da Cgil, FLC, Spi e Auser).

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -