Imola, scongiurato il fallimento dell'autodromo: a ottobre società in bonis

Imola, scongiurato il fallimento dell'autodromo: a ottobre società in bonis

Imola, scongiurato il fallimento dell'autodromo: a ottobre società in bonis

IMOLA - Alla verifica dello stato passivo il giudice del tribunale di Bologna, Maurizio Atzori, non ha trovato nessun creditore insinuato nel fallimento di Formula Imola. Lo fa sapere il presidente di ConAmi (il consorzio pubblico socio di Formula Imola), Daniele Montroni. Dei 160 creditori che insieme vantano un credito di oltre quattro milioni di euro nei confronti della societa' che gestisce l'Autodromo "Enzo e Dino Ferrari" di Imola, nessuno ha deciso di far valere il proprio diritto nello stato passivo di Formula Imola.

 

Neanche la societa' milanese MisMas, che nell'autunno 2009 presento' l'istanza di fallimento al Tribunale di Bologna per un credito da un milione di euro. L'operazione ideata dal ConAmi per

acquistare il 70% del credito di tutti i fornitori, attraverso Aton, una societa' creata ad hoc per intercettare tutti i creditori e farli desistere dall'insinuazione, ha funzionato. In questo modo, Formula Imola potra' tornare 'in bonis'. Piu' esattamente, i soci attendono dal giudice il decreto di chiusura del fallimento "entro luglio", spiega Montroni.

 

Decreto che diventera' efficace dopo 90 giorni dall'emissione. Se superato questo tempo non ci saranno oppositori, il fallimento si chiudera' (presumibilmente entro il mese di ottobre), e il curatore fallimentare (che e' autorizzato dal giudice a portare avanti la gestione provvisoria fino al 31 ottobre) dovra' riconsegnare Formula Imola ai soci. A questo punto si realizzera' il riassetto societario escogitato da Montroni: ConAmi, che nel frattempo ha anticipato oltre tre milioni di euro per saldare il 70% dei debiti di Formula Imola, trasformera' questo credito in quote, e diventera' il socio di maggioranza. Cosi', per la prima volta nella storia di Imola, l'Autodromo verra' gestito da una societa' a maggioranza pubblica. (Dire)

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -