Imola sogna la MotoGp, martedì sopralluogo in pista di Rossi e Capirossi

Imola sogna la MotoGp, martedì sopralluogo in pista di Rossi e Capirossi

Imola sogna la MotoGp, martedì sopralluogo in pista di Rossi e Capirossi

IMOLA - Un primo passo per concretizzare un sogno chiamato MotoGp. Valentino Rossi e Loris Capirossi saranno martedì all'autodromo "Enzo e Dino Ferrari" di Imola per una prima valutazione del tracciato del ‘Santerno' e di quanto possa eventualmente essere fatto per adeguare la pista agli standard richiesti da una gara MotoGP. Oltre ai due campioni del Motomondiale ci sarà il responsabile IRTA (L'Associazione dei Team) per la sicurezza delle piste Franco Uncini.

 

Accompagnati dal dottor Claudio Costa, dal sindaco di Imola Daniele Manca e dal Direttore dell'Autodromo Walter Sciacca, Rossi e Capirossi compieranno diversi giri della pista. Un segnale di quanto fascino continui ad esercitare tra i piloti l'Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari, considerato da sempre uno dei tracciati moto più tecnici ed impegnativi, che esalta in pieno le capacità di guida.

 

Questa prima presa di contatto è un forte segnale di quanto sia chiara la volontà delle parti di trovare una soluzione che possa riportare la classe regina delle moto di nuovo ad Imola, l'ultima volta fu nel 1999, quando ancora correva la 500 e la pista non presentava il lay-out attuale. L'Autodromo comunica inoltre che nella stessa giornata l'apertura alla cittadinanza della pista sarà anticipata alle ore 17, al termine della sopralluogo dei piloti.

 

 "E' motivo di orgoglio e soddisfazione pensare che l'Enzo e Dino Ferrari possa eventualmente essere di nuovo teatro di uno spettacolo quale la MotoGP. La presenza di campioni del calibro di Rossi e Capirossi ci fornirà sicuramente un quadro importante della situazione attuale del nostro impianto - ha detto il direttore dell'Autodromo Sciacca -.  Se quello che oggi è un sogno dovesse trasformarsi in realtà sarebbe un grandissimo successo anche per l'Amministrazione Comunale e per tutta la città di Imola".

 

"Personalmente - ha chiosato il direttore dello storico impianto motoristico - sarebbe il coronamento di un lavoro di rilancio dell'Autodromo che ho iniziato il 9 dicembre 2009, sin dal primo giorno del mio incarico. Ora dopo soli sei mesi questa operazione di rilancio sta già dando risultati importanti e sicuramente né porterà di ancora più prestigiosi nei prossimi anni".

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di Marc
    Marc

    Gli interventi per migliorare la sicurezza del circuito spero siano CONSISTENTi!Mentre sul piano dell'organizzazione del servizi di pista Imola è sempre stata tra le migliori al mondo, sul piano invece della sicurezza intrinseca del tracciato c'è ancora molto da fare....

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -