Imola: tentano di rubare gioielli, arrestate madre e figlia

Imola: tentano di rubare gioielli, arrestate madre e figlia

Imola: tentano di rubare gioielli, arrestate madre e figlia

IMOLA - Hanno tentato di rapinare una gioielleria. Ma è andata male. Prima la colluttazione con la titolare, quindi la cattura da parte di un poliziotto di quartiere ed un agente in borghese dopo un inutile tentativo di fuga. Due cittadine di nazionalità bulgara, sono state arrestate a Imola. Si tratta di una signora di 45 anni e della figlia di 16. La prima è stata associata alla casa circondariale della Dozza a Bologna, mentre la minorenne in un centro minorile.

 

L'episodio si è verificato presso l'oreficeria Marconi, nei pressi di piazza Gramsci. Le due donne si sono presentate come clienti, chiedendo alla titolare di mostrargli alcuni preziosi. Approfittando di un attimo di disattenzione dell'esercente, hanno tentato di intascarsi qualche gioiello. Ma la commerciante si è accorta della mano lesta, opponendosi alle due ladre.

 

Né nata una colluttazione al termine della quale madre e figlia hanno trovato la via di fuga. Le due, tuttavia, sono state bloccate da due poliziotti, uno dei quali in borghese. Alla vista dell'agente di quartiere hanno cercato inutilmente di sbarazzarsi del bottino. Per entrambe sono scattate le manette.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -