Import export di ragazze dalla Russia, undici a processo

Import export di ragazze dalla Russia, undici a processo

RAVENNA - Violazione della legge sull'immigrazione e induzione alla prostituzione: sono le accuse per le quali undici persone (cinque residenti nel ravennate, quattro emiliani e due russe) si presenteranno questa mattina (giovedì) davanti al gup del Tribunale di Ravenna per l'udienza preliminare. Gli indagati sono coinvolti in un'inchiesta della Squadra Mobile scattata nella primavera del 2002 e che ha portato alla scoperta di import export di ragazze dalla Russia.

 

Secondo la procura di Ravenna, le ragazze russe, con un permesso di soggiorno da turista ottenuto con false dichiarazioni nella questura di Ravenna e dal commissariato di Lugo, vennero portate nel Ravennate (per la precisione a Ravenna, Lugo e Russi) per avviarle a lavori in due night della provincia di Parma.

 

Secondo l'accusa (pm Stefano Stargiotti) i titolari di un locale avrebbero persino spinto una delle ragazze assunte a rapporti sessuali a pagamento con alcuni clienti. Per questo motivo è scattata l'accusa di induzione alla prostituzione.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -