Imprese, è forte la propensione all'internazionalizzazione

Imprese, è forte la propensione all'internazionalizzazione

BOLOGNA - Le piccole medie imprese industriali italiane manifestano un'elevata propensione all'internazionalizzazione, in particolare verso la Cina (il 50%) e l'Europa Centrale (37%) e una crescente aspettativa nei confronti delle banche per quanto attiene, non solo i finanziamenti, ma anche l'assistenza e i servizi informativi.

 

E' quanto emerge da uno studio condotto da Clara De Braud e Stella Gubelli della AICIB-(Associazione Italiana Corporate & Investment Banking) Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, che è stato presentato nel convegno "Propensione all'internazionalizzazione: un semplice test che aiuta le imprese", organizzato da Confidi Emilia-Romagna Servizi nella sede di Unioncamere Emilia-Romagna a Bologna.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -