In 70mila alla mostra di Silvestro Lega: ''Un locomotore per Forlì''

In 70mila alla mostra di Silvestro Lega: ''Un locomotore per Forlì''

FORLI’ – “Il San Domenico si è rivelato un locomotore della città”. Ecco come l’assessore comunale alla cultura Gianfranco Marzocchi definisce la mostra “Silvestro Lega, i Macchiaioli e il Quattrocento”. Intorno alla struttura dei nuovi musei forlivesi, inizialmente criticata, si è sviluppato un nuovo concetto di cultura basato anche sugli eventi collaterali. La mostra di lega ha registrato fino ad oggi 70 mila presenze. Il 24 giugno la chiusura dei battenti.


“Contiamo di arrivare ad 80 mila - sottolinea Gianfranco Brunelli, coordinatore generale della mostra - sono significativi i numeri dei visitatori provenienti da fuori provincia (circa 40 mila) e da fuori regione ( circa 11 mila) per capire il successo di questa esposizione”. Dunque una sorpresa per la città, con personalità di spicco che hanno reso omaggio a Lega con la loro presenza, ma anche un’opportunità per i cittadini.


“Una mostra – commenta Piergiuseppe Dolcini, presidente della Fondazione Carisp di Forlì – non può essere solo una riflessione per studiosi e critici, ma deve permettere una maturazione culturale anche attraverso argomenti collaterali, deve essere strumento di coinvolgimento del territorio. Grazie a questo il livello culturale dei Forlivesi è aumentato”.


Sono 12 gli eventi che accompagneranno la chiusura della mostra, dalla poesia agli spettacoli teatrali, dalle conferenze ai dibattiti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Chiara Fabbri

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -