In Italia la salma di Colazzo, lo 007 ucciso con un colpo alla schiena

In Italia la salma di Colazzo, lo 007 ucciso con un colpo alla schiena

In Italia la salma di Colazzo, lo 007 ucciso con un colpo alla schiena

E' rientrata in Italia la salma del funzionario dei servizi segreti Pietro Antonio Colazzo, ucciso a Kabul venerdì scorso. Il C130 dell'Aeronautica con a bordo il feretro è atterrato lunedì mattina, poco dopo le 8,30, all'aeroporto militare di Ciampino. Secondo quanto accertato dall'esame autoptico, effettuato dal professore Paolo Arbarello presso l'Istituto di Medicina legale della "Sapienza", il dirigente dell'Aise è stato assassinato con tre colpi d'arma da fuoco.

 

Colazzo è stato colpito alle spalle. Concluse le formalità di rito, una camera ardente è stata allestita presso l'ospedale militare del Celio. Il feretro raggiungerà quindi Galatina, città di origine di Colazzo, dove la cerimonia per l'estremo saluto avrà luogo martedì, nel duomo, con inizio alle 15.

 

Secondo quanto emerso dalle prime ricostruzioni dell'attentato, il funzionario dei servizi segreti italiani si trovava nella hall del Residence Park. Secondo quanto affermato dal capo della polizia afgana, il generale Abdul Rahman, Colazzo sarebbe stato ucciso da alcuni colpi d'arma da fuoco mentre si trovava al telefono con la polizia locale per informarla sulla posizione dei combattenti islamici.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -