In Valconca torna l'allarme per l'abuso di eroina

In Valconca torna l'allarme per l'abuso di eroina

MORCIANO – Torna la ‘bestia nera’ degli anni ’80 e ’90: l’eroina. A riportare a galla il fantasma, nella Valconca in particolare, la morte del ragazzo per sospetta overdose, lo scorso week-end a Morciano, ed i frequenti arresti di spacciatori nella zona. Sono oltre 500 le persone in carico al Sert, nel distretto sud dell’Ausl provinciale. Morciano, Misano, Gemmano e Montefiore, sono le zone più a rischio, con un incidenza di 60 soggetti a carico, su 10mila abitanti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo i dati pubblicati dal Corriere Romagna, la crescita dell’uso di eroina si è registrata negli ultimi anni: il 73% dei tossicodipendenti è eroinomane. L’età media provinciale di chi fa uso di eroina è 39 anni. Un allarme che cresce in questa zona, ricordando le 20 mila vittime che questa droga ha mietuto in Italia, negli ultimi 30 anni, di cui 589 nel 2007, ben 47 delle quali in Emilia-Romagna.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -