Inchiesta Bari, Tarantini: ''ho portato trenta donna a casa del premier''

Inchiesta Bari, Tarantini: ''ho portato trenta donna a casa del premier''

Inchiesta Bari, Tarantini: ''ho portato trenta donna a casa del premier''

BARI - Nuova bufera giudiziaria sul presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi. Nei verbali di interrogatorio dell'inchiesta della Procura di Bari pubblicati mercoledì dal "Corriere della Sera", ampi stralci raccontano inoltre incontri con escort organizzati dall'imprenditore Giampaolo Tarantini per il premier Berlusconi. Sarebbero state coinvolte 30 donne, in 18 serate. "Gli presentavo le ragazze come mie amiche - afferma Tarantini - ma non gli dicevo che le retribuivo".

 

Tra le altre volti noti della tv come Barbara Guerra e Carolina Marconi. Tarantini, si legge nei verbali pubblicati dal quotidiano milanese, riferisce di aver organizzato una cena elettorale per Massimo D'Alema nel 2007, dicendosi pronto a fornire l'elenco di tutti i partecipanti alla cena. La serata in questione si è svolta al ristorante "La Pignata" nel 2007.

 

"Ricordo che alla cena - riferisce l'imprenditore - erano presenti primari e dirigenti sanitari, il sindaco Emiliano, il vice coordinatore regionale del Pd Dottor Marrazzano, alcuni imprenditori baresi tra cui Stefano Miccolis e Vito Ladisa. Comunque conservo l'elenco e mi riservo di
produrlo".

 

Nel luglio scorso, quando si parlò per la prima volta di questa cena, ricorda il Corriere della Sera, Emiliano raccontò che "Massimo mi aveva chiamato dicendomi di andare al ristorante perché lui era in ritardo. Quando arrivai, vidi chi c'era e raggelai. Per questo lo portai subito via". 

 

Nei verbali si parla anche di incontri con prostitute organizzati da Tarantini per ricambiare i favori dell'allora vicepresidente della regione Puglia Sandro Frisullo del Pd. L'imprenditore pugliese nega però di aver elargito finanziamenti in favore di Frisullo, limitandosi a mettere a disposizione vetture e autisti oltre a favorire incontri sessuali.

Commenti (6)

  • Avatar anonimo di innominato
    innominato

    ma io credo che schizzofrenici siano i pochi compagni rimasti che non avendo piu proposte politiche se mai le hanno avute si arrampicano sugli specchi ma credi veramente vico che siano state pagate solo cene? ma va, gli italiani non vi credono piu avete avuto l' opportunita di cambiare e non lo avete fatto ora non cene piu fra i due il male minore e il berlusca e posso assicurarti che non a preso il mio voto .la legge sul conflitto di interesse dava piu fastidio alla sinistra e oggi ci ritroviamo cosi con il vostro benestare

  • Avatar anonimo di vico
    vico

    è bello notare la schizofrenia politica dei fans di berlusconi. lui e i suoi sono sempre innocenti (anche quando vengono condannati) gli avversari politici sempre colpevoli. (salvo figuracce come telecom serbia...). Cmq mi sembra più grave che qualcuno paghi le escort al premier che le cene a un politico dell'opposizione. o no? per quello che succede in puglia perchè innominato non si informa bene? L'inchiesta sanità si occupa anche della giunta Fitto. Ma naturalmente la presunzione d'innocenza vale solo per lui, non per la giunta Vendola.

  • Avatar anonimo di innominato
    innominato

    ma voi sembra normale che si parli delle escort e non degli appalti truccati a bari dei soldi che si son fregati compagni e soci, pukkon e steno forse fate parte della monenklatura? meglio un porco puttaniere che dei ladri del pd

  • Avatar anonimo di pukkon
    pukkon

    prima o poi la pagherà...ah se la pagherà....intanto però siamo dei c**i i goveranati da un porco!

  • Avatar anonimo di steno
    steno

    Innominato!!! di la verità..... sei Capezzone!!!! ciao

  • Avatar anonimo di innominato
    innominato

    veramente mi sembrano maggiori i guai del pd

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -